"La Germania è finita nella morsa americana"

© SputnikSholz
Sholz - Sputnik Italia, 1920, 26.11.2022
Seguici suTelegram
L'economia tedesca è nella morsa degli Stati Uniti, scrive Focus Online.

"L'essenza della morsa americana sta in due aspetti molto diversi. Il primo riguarda la legge americana di riduzione dell'inflazione, che non mira ad abbassare i prezzi, ma a un gigantesco programma di sussidi al settore high-tech nazionale, che a sua volta mette pressione sulle aziende tedesche. Il secondo aspetto è diretto contro la Cina e consiste nelle sanzioni contro i semiconduttori cinesi, che costringe le imprese tedesche a riconsiderare la cooperazione con la Cina", si afferma nell'articolo.

Attraverso le sue azioni, Washington ha dimostrato di essere determinata a garantire la propria prosperità a spese della Cina e dell'Europa, ha aggiunto l'autore dell'articolo Gabor Steingart.
"Nelle condizioni attuali, l'economia tedesca ha un forte concorrente, gli Stati Uniti. A Washington l'era del "libero scambio" è stata sostituita dall'era del "commercio gestito", ha sottolineato.
Allo stesso tempo, come notato nella pubblicazione, il governo tedesco reagisce in modo diverso a queste sfide. "Ad esempio, nel caso della Cina, Olaf Scholz e Robert Habeck hanno preso la posizione di "minimizzazione del rischio", affermando che non sarebbe stato possibile trattare con Pechino come in passato.
Allo stesso tempo il presidente dell'associazione degli industriali tedeschi, Siegfried Russwurm, ha affermato di non vedere alcun motivo per ridurre l'attività nel mercato cinese per le imprese tedesche.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала