- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Dall'Onu sì ad indagine approfondita su eccidio prigionieri russi da parte soldati ucraini

© AP Photo / Evgeniy MaloletkaBandiera ucraina, crisi Donbass
Bandiera ucraina, crisi Donbass - Sputnik Italia, 1920, 25.11.2022
Seguici suTelegram
Le circostanze dell'esecuzione dei prigionieri di guerra russi in Ucraina devono essere indagate a fondo e gli autori devono essere assicurati alla giustizia, ha affermato l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Volker Türk, che ha anche definito autentico il filmato apparso in precedenza.
"La nostra missione di monitoraggio in Ucraina ha effettuato un'analisi preliminare indicando che è molto probabile che questi video allarmanti siano autentici... Le circostanze dell'intera sequenza di eventi dovrebbero essere indagate nella massima misura possibile e i responsabili dovrebbero essere assicurati alla giustizia", si afferma nella dichiarazione di Türk riportata in una nota.
Ha aggiunto che l'analisi della missione "evidenzia la necessità di un'indagine giuridica indipendente e dettagliata per aiutare a stabilire esattamente cosa è successo".
In precedenza il ministero della Difesa russo ha affermato che i soldati ucraini hanno ucciso deliberatamente più di 10 militari russi loro prigionieri. Il filmato che mostra i soldati ucraini che giustiziano i militari russi che si erano arresi ed erano sdraiati a terra è apparso su internet il 18 novembre.
Secondo il presidente del Consiglio sui diritti umani del Cremlino Valery Fadeev, l'eccidio è avvenuto nel villaggio di Makeevka nella LPR.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала