Vucic: l'accordo col Kosovo con la mediazione UE porterà ad ulteriori problemi

© AP Photo / Ronald ZakIl presidente della Serbia Aleksandar Vucic
Il presidente della Serbia Aleksandar Vucic - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2022
Seguici suTelegram
Dopo la mediazione dell'Unione Europea, Serbia e Kosovo hanno concluso una disputa bilaterale iniziata a luglio dopo una decisione di Pristina, secondo il capo degli Affari Esteri del blocco europeo.
La Serbia e il Kosovo hanno raggiunto un accordo mercoledì per porre fine alla disputa sulle targhe nel nord del Kosovo, ha riferito Josep Borrell, capo degli affari esteri dell'Unione Europea.
Alla fine di luglio, Pristina ha annunciato l'intenzione di registrare nuovamente circa 10.000 targhe dalla Serbia datate prima del 1999 a quelle del Kosovo nel nord del territorio, spingendo molti serbi a lasciare le istituzioni pubbliche per protesta. La risposta ha anche inizialmente costretto il governo kosovaro a rinviare la decisione.
"Abbiamo un accordo. Sono molto lieto di annunciare che, sotto la mediazione dell'UE, i principali negoziatori in Kosovo e Serbia hanno concordato misure per evitare un'ulteriore escalation e concentrarsi pienamente sulla proposta per la normalizzazione delle loro relazioni", ha annunciato Borrell.
"La Serbia smetterà di emettere targhette per le città del Kosovo e il Kosovo cesserà altre azioni relative alla nuova immatricolazione dei veicoli", ha scritto Borrell.
Borrell ha detto che inviterà entrambe le parti nei prossimi giorni a discutere una proposta di Bruxelles, sostenuta anche da Francia e Germania, che consentirebbe alle due parti di normalizzare le relazioni.
Dmitry Peskov - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2022
La situazione in Ucraina
Portavoce del Cremlino: raid russi in Ucraina non diretti contro obiettivi civili
In reazione, Aleksandar Vucic, presidente della Serbia, ha dichiarato questo giovedì che l'accordo porterà a nuove difficoltà e che non si sente soddisfatto.
"Penso che questa sia una piccola vittoria tattica che ci porterà a una situazione ancora più grave, a una pressione maggiore, quindi non potete vedere in me nessuna gioia, nessuna grande gioia, perché avremo momenti difficili", ha sottolineato il presidente serbo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала