Il ministero della Difesa parla delle relazioni con la Polonia dopo l'incidente dei missili

© Sputnik . Vitaliy BelousovIl ministero degli Esteri della Federazione Russa
Il ministero degli Esteri della Federazione Russa - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2022
Seguici suTelegram
Mosca non sta pianificando misure affrettate a causa della reazione della Polonia all'"incidente missilistico", ma ne terrà conto in futuro, ha detto a RIA Novosti il ministero degli Esteri russo.
Al ministero, hanno ricordato la nota del ministero degli Esteri polacco del 15 novembre, in cui il ministro "ha chiesto chiarimenti alla Russia in relazione all'incidente con la caduta di missili a Pszewoduv". I diplomatici hanno notato che il ministero della Difesa ha fornito informazioni complete sul non coinvolgimento delle forze armate russe nel fatto.
“Di conseguenza, anche le autorità ufficiali polacche sono state costrette ad ammettere che questo 'non è stato un attacco della Russia sul territorio della Polonia'”, ha osservato il ministero degli Esteri.
Il dipartimento ha anche ricordato che il 16 novembre il ministero degli Esteri ha convocato l'incaricato d'affari polacco in Russia, Jacek Szczlyadevsky, che "ha protestato in relazione all'intensificarsi dell'isteria anti-russa con un altro pretesto inverosimile".
"Non prevediamo di prendere misure affrettate in questo contesto, ma ne terremo conto nel contesto generale delle nostre relazioni con la Polonia", ha concluso il ministero.
La scorsa settimana, i media polacchi hanno riportato la caduta di due razzi nel voivodato di Lublino, al confine con l'Ucraina. A seguito dell'incidente, due persone sono morte. Allo stesso tempo, subito dopo l'incidente, il ministero degli Esteri polacco ha dichiarato che si trattava di missili di fabbricazione russa.
Secondo il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, a seguito di una riunione di emergenza dei leader del G7, i dati preliminari non confermano che le truppe russe abbiano lanciato i missili. Il Pentagono ha affermato che intende operare non con speculazioni, ma con fatti, per i quali ci sono sufficienti opportunità per chiarire. Quindi anche il presidente della Polonia, Andrzej Duda, ha ammesso che con un alto grado di probabilità i missili appartenevano all'Ucraina.
Deputy Foreign Minister Vasily Nebenzya  - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2022
La situazione in Ucraina
Rappresentante russo presenta all'ONU prove di missili USA finiti contro residenze civili ucraine
Il ministero della Difesa russo ha dichiarato di non aver effettuato alcun attacco nell'area del confine ucraino-polacco e tutte le dichiarazioni sul coinvolgimento di Mosca sono una provocazione. Gli esperti hanno concluso che le immagini della scena mostravano frammenti di un missile ucraino di un sistema S-300.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала