Eurodeputato Mariani: l'UE spinge per la guerra con la risoluzione sulla Russia

© Sputnik . Vitaly Belousov / Accedi all'archivio mediaThierry Mariani, deputato del partito “Repubblicani”
Thierry Mariani, deputato del partito “Repubblicani” - Sputnik Italia, 1920, 24.11.2022
Seguici suTelegram
Adottando la risoluzione che riconosce la Russia come "stato sponsor del terrorismo", il Parlamento europeo sta spingendo l'Europa alla guerra con la Russia, invece di promuovere una soluzione pacifica del conflitto, ha affermato l'eurodeputato francese Thierry Mariani.
"L'UE ha esaurito tutti i mezzi in questo conflitto. Dopo 8 mesi di guerra, stiamo già discutendo il nono pacchetto di sanzioni contro la Russia. E alcuni hanno deciso di imporre una vergognosa sanzione alla Russia, che non abbiamo osato applicare al Talebani* in Afghanistan, né ai gruppi islamisti nel Sahel. Cosa ci resta, dopo che tutte le sanzioni contro Mosca sono state esaurite? Ci resta la guerra", ha detto Mariani in un videomessaggio diffuso su Twitter.
"Questo è ciò a cui ci spingono gli iniziatori di questa risoluzione, mettendo i desideri di Volodymyr Zelensky al di sopra degli interessi del popolo francese", ha aggiunto.
Il politico ha osservato, tuttavia, che solo 5 dei 27 paesi dell'UE hanno preso una tale decisione e il PE impone ai paesi europei una politica estera a cui non vogliono aderire.
"È nell'interesse della Francia porre fine alla guerra in Ucraina. È nell'interesse della Russia e dell'Ucraina e dei loro popoli arrivare a colloqui di pace il prima possibile, per porre fine al conflitto. Naturalmente, Mosca, come Kiev, cerca di raggiungere i suoi obiettivi militari, ma è innaturale che l'UE contribuisca all'escalation del conflitto, invece di cercare la pace", ha affermato Mariani.
Mercoledì, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non giuridicamente vincolante che riconosce la Russia come "stato sponsor del terrorismo", a causa dell'operazione militare in Ucraina.
Questa risoluzione non ha conseguenze legali dirette per l'Unione Europea, ma riflette l'opinione della maggioranza dei deputati europei, che negli ultimi anni hanno adottato tutta una serie di documenti anti-russi.
Il presidente della Turchia Erdogan - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2022
Erdogan ha definito l'operazione nel nord della Siria e in Iraq "solo l'inizio"
Attualmente, l'UE non dispone di alcun quadro giuridico per elencare i paesi come sponsor statali del terrorismo. Allo stesso tempo, dal 2016, l'UE ha introdotto un regime che consente a individui e organizzazioni di essere inclusi negli elenchi di sanzioni personali per il sostegno al terrorismo. Questi elenchi oggi includono 13 individui e 4 organizzazioni, tra cui l'ISIS** e Al-Qaeda**.
*Organizzazione soggetta a sanzioni ONU per attività terroristiche
**Organizzazioni terroristiche vietate in Russia e altri stati
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала