Moldovgaz: Chisinau lascia deliberatamente il gas in Ucraina per evitare il deficit

© Sputnik . Maksim Blinov / Accedi all'archivio mediaGazprom
Gazprom - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2022
Seguici suTelegram
Chisinau ha deliberatamente lasciato parte del gas nelle reti ucraine, ha detto in un canale Telegram il capo della compagnia Moldovagaz, Vadim Cheban.
"Moldovagaz non è stata in grado di depositare il volume di gas non utilizzato nella prima metà di novembre dai consumatori del paese, mentre rifiutarlo nelle condizioni di forniture di gas limitate da Gazprom nella proporzione del 51 percento del volume previsto dal contratto avrebbe significato creare un deficit irreparabile per la seconda metà di novembre", ha spiegato.
Cheban ha specificato che la società invia quotidianamente informazioni al fornitore e alla parte ucraina sulla quantità nominale di gas necessaria durante il giorno. Allo stesso tempo, i gestori delle reti di trasporto delle due repubbliche gestiscono i flussi di gas in direzioni diverse e mantengono un conto di bilanciamento operativo, che registra la differenza tra gli utenti della rete designati e le quantità di gas misurate.
La cifra è determinata dalla domanda di gas da parte dei consumatori e durante il periodo freddo dipende dalle condizioni climatiche. E nella prima metà di novembre, la differenza è stata significativa a causa del clima anormalmente caldo, che ha permesso di iniziare più tardi la stagione del riscaldamento.
Fertilizzanti russi - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2022
Putin: la Russia è pronta ad espandere la fornitura di fertilizzanti ai mercati mondiali
Secondo il capo di Moldovagaz, la quantità di gas rimanente in Ucraina si rifletteva nei conti di bilanciamento operativo dei punti di collegamenti interstatali Alexeevka e Grebeniki.
Cheban ha sottolineato che gli operatori della rete di trasmissione dell'Ucraina hanno sempre assicurato il trasferimento a Chisinau dei volumi di gas naturale indicati nelle nomine confermate.
"Questo fatto è confermato dagli atti commerciali mensili firmati sia tra Moldovagaz e Gazprom, sia tra gli operatori della rete di trasmissione dell'Ucraina e della Repubblica di Moldavia", ha affermato.
Il giorno prima, Gazprom aveva riferito che la quantità di gas fornita per il transito a Chisinau attraverso il territorio del paese vicino superava il volume effettivamente trasferito al confine delle due repubbliche. L'azienda ha ridotto la fornitura di carburante attraverso la stazione Sudzha nella quantità di sottofornitura giornaliera.
Secondo l'azienda russa, il 21 novembre Moldovagaz, in conformità con il contratto, ha pagato parte delle consegne per novembre. Il volume di gas effettivamente consegnato, per il quale è stato violato il pagamento delle forniture correnti a novembre, è di 24,945 milioni di metri cubi, mentre il volume totale accumulato di sedimentazione in Ucraina è di 52,52 milioni di metri cubi.
Nell'ottobre dello scorso anno, le autorità moldave hanno concordato di estendere il contratto per la fornitura di gas, previa verifica del debito della società Moldovagaz nel 2022.
Colloqui sulla Siria ad Astana, Kazakistan - Sputnik Italia, 1920, 23.11.2022
Russia, Turchia e Iran hanno affermato la necessità di attuare accordi sul nord della Siria
Gazprom afferma che, tenendo conto della situazione nella repubblica, hanno deciso di firmare il contratto praticamente alle condizioni della parte moldava. Allo stesso tempo, la parte russa si è riservata il diritto di interrompere completamente le forniture di gas al Paese se Moldovagaz avesse violato l'obbligo di pagamento e i termini per la conclusione di un accordo sulla liquidazione del debito storico. A novembre, Chisinau riceverà il 51% del fabbisogno di gas del Paese.
Ora il paese sta vivendo una crisi energetica a causa dell'aumento dei prezzi dell'energia. Le autorità intendono ridurre il consumo di gas in inverno di almeno il 15%. In precedenza, Moldovagaz aveva annunciato una riduzione delle forniture di gas russo dal 1° novembre. Dell'importo totale di 5,7 milioni di metri cubi forniti da Gazprom, la Moldavia riceverà 3,4 milioni e la Transnistria 2,3 milioni al giorno.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала