La regione Asia-Pacifico diventerà uno dei pilastri del mondo multipolare emergente - Kosachev

© Sputnik . Maksim BlinovPresidente della commissione Esteri del Consiglio della Federazione Konstantin Kosachev
Presidente della commissione Esteri del Consiglio della Federazione Konstantin Kosachev - Sputnik Italia, 1920, 21.11.2022
Seguici suTelegram
Secondo Kosachev, una tale trasformazione non si adatta a un numero di forze "abituate a decidere da sole e con arroganza il destino del mondo, a opprimere e parassitare altri popoli".
Il processo di formazione di un mondo multipolare è irreversibile e la prospera regione Asia-Pacifico (APR) diventerà uno dei suoi pilastri. Questa opinione è stata espressa dal Vice Presidente del Consiglio della Federazione russa Konstantin Kosachev, intervenendo durante la 43a Assemblea Generale dell'Assemblea interparlamentare dell'ASEAN nella capitale della Cambogia.
"I parlamentari russi hanno sempre considerato i popoli dell'Asia come buoni vicini e leali collaboratori. E accogliamo con favore qualsiasi iniziativa volta a rafforzare la cooperazione nella regione. Inoltre, l'inclusione e le azioni congiunte sono assolutamente in linea con lo spirito di oggi - la formazione di un sistema multipolare, in cui l'Asia-Pacifico diverrà una prospera regione. Questo processo storico è irreversibile", ha affermato il senatore. Kosachev ha aggiunto che i parlamentari possono solo influenzare il ritmo con cui il mondo si sta muovendo verso un sistema più giusto e aperto, "dove non c'è posto per pressioni economiche, ricatti politici e sanzioni".
Secondo Kosachev, una tale trasformazione non si adatta a un numero di forze "abituate a decidere da sole e con arroganza il destino del mondo, a opprimere e parassitare altri popoli".
"Oggi queste forze globali sono in una crisi sistemica. Ma invece di ammetterlo apertamente, vogliono mettere in crisi anche altri popoli. Purtroppo questo è già successo in Europa, può succedere qui, in Asia, se la linea dell'Occidente continua su una contrapposizione artificiosa tra Paesi che secondo loro sono democratici e quelli che accusano infondatamente di autoritarismo", ha detto il parlamentare che ha inoltre sottolineato come la Russia sia “categoricamente contraria a un simile approccio" basato sul pensiero di blocco.
Kosachev ha definito promettente l'ulteriore rafforzamento dei contatti tra ASEAN, Unione economica eurasiatica, e Organizzazione per la cooperazione di Shanghai. "Riteniamo che ciò consentirà di attuare più pienamente i pilastri fissati nella visione dell'ASEAN. Inoltre, riteniamo importante tenere conto delle prospettive di cooperazione multilaterale di integrazione quando si sviluppa il concetto di comunità per il periodo successivo al 2025. Il legame, a nostro avviso, è la base per la creazione di una grande unione euroasiatica - uno spazio di fiducia, dialogo e cooperazione che unirà le colossali potenzialità dei nostri paesi e porterà sicurezza e prosperità nelle case dei nostri cittadini, ", ha concluso.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала