La bozza della dichiarazione del G20 conterrebbe una clausola sull'opposizione alle sanzioni

© AP Photo / Dita Alangkara/PoolIl vertice G20 a Bali
Il vertice G20 a Bali - Sputnik Italia, 1920, 15.11.2022
Seguici suTelegram
La bozza di dichiarazione del vertice del G20 contiene una clausola in cui si afferma che un certo numero di partecipanti non è d'accordo con le sanzioni, ha riferito l'agenzia di stampa Kyodo, citando fonti informate.
"Nella bozza finale della dichiarazione, in cui la maggior parte dei paesi partecipanti ha condannato fermamente le azioni militari in Ucraina, è stato aggiunto che un certo numero di parti ha espresso il proprio disaccordo con le sanzioni e su altre questioni", ha affermato l'agenzia in una nota.
Se i partecipanti non dovessero accettare la dichiarazione finale, questo sarà il primo precedente del genere dal 2008. Anche il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto la revoca delle sanzioni unilaterali. Nel suo discorso al vertice, ha sottolineato la necessità di resistere alla politicizzazione delle questioni alimentari ed energetiche e revocare le restrizioni alla cooperazione scientifica e tecnologica.
Secondo il Financial Times, i leader del G20 dichiareranno nel comunicato finale che "non ci dovrebbero essere guerre nel mondo moderno".
Il vertice del G20 si terrà il 15 e 16 novembre sull'isola indonesiana di Bali, la Russia è rappresentata dal ministro degli Esteri Sergei Lavrov. Al G20, la delegazione russa prevede di presentare una serie di iniziative specifiche riguardanti l'approvvigionamento di risorse alimentari ed energetiche, tra cui lo sviluppo della cooperazione in materia di gas con la Turchia e l'organizzazione della fornitura di grandi partite di cereali e fertilizzanti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала