L'Ue non è ancora pronta per discutere nuove sanzioni contro la Russia - Borrell

© AP Photo / Pool / Francois LenoirJosep Borrell
Josep Borrell - Sputnik Italia, 1920, 14.11.2022
Seguici suTelegram
Secondo Borrell, gli eventi nella zona di guerra in Ucraina "confermano che la strategia di fornire all'Ucraina ampia assistenza militare è quella giusta e [la sua attuazione] deve continuare".
L'Unione Europea non è ancora pronta per discutere di nuove sanzioni contro la Russia, questo non accadrà oggi. Lo ha annunciato stamane il capo dei servizi esteri dell'UE, Josep Borrell, al suo arrivo a una riunione dei ministri degli esteri dell'UE.
"Oggi questo non accadrà. Dobbiamo essere sicuri che qualsiasi nuova sanzione abbia una chiara base giuridica [dal punto di vista dell'UE]", ha affermato.
Alla domanda sul perché le "istituzioni europee" non rispondono alle proposte dei paesi baltici dell'UE per nuove sanzioni contro la Russia, Borrell ha detto: "Le istituzioni europee sono io. Reagiamo, seguiamo la procedura, i paesi propongono [sanzioni], sono in fase di studio, con i servizi legali si discute e solo dopo si va avanti, il lavoro va avanti".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала