- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Shoigu ha dato l'ordine di organizzare la difesa sulla sponda sinistra del fiume Dnepr

© Sputnik . Russian Defense MinistrySergei Shoigu
Sergei Shoigu - Sputnik Italia, 1920, 09.11.2022
Seguici suTelegram
Il ministro della Difesa russo ha concordato la proposta del generale Sergey Surovikin di spostare le truppe sulla riva sinistra del Dnepr.
Il ministro della Difesa della Federazione Russa Sergey Shoigu ha concordato la proposta del comandante delle forze russe impegnate nell'operazione speciale in Ucraina, il generale Sergey Surovikin, di organizzare la difesa nella regione di Kherson sulla riva sinistra del Dnepr.

"Dopo una valutazione completa della situazione attuale viene proposta la difesa lungo la sponda sinistra del fiume Dnepr. Capisco che questa sia una decisione molto difficile. Allo stesso tempo, conserveremo, soprattutto, la vita dei nostri soldati e, in generale, l'efficacia di combattimento delle truppe, inutili da mantenere sulla sponda destra in un'area limitata. Inoltre verrà liberata parte delle forze e dei mezzi, che verranno utilizzati per operazioni attive, comprese quelle offensive, in altre direzioni nella zona operativa", ha affermato Surovikin.

Ha precisato che "la manovra delle truppe sarà effettuata nel prossimo futuro, le guarnigioni e le unità occuperanno le linee e le postazioni difensive preparate in termini ingegneristici sulla sponda sinistra del fiume Dnepr".
"Kherson e gli insediamenti adiacenti non possono essere completamente riforniti e funzionanti, la vita delle persone è costantemente in pericolo", ha detto Surovikin.
Ha sottolineato che le forze armate ucraine continuano a bombardare la diga di Kakhovka: ciò può provocare inondazioni, che potrebbe portare perdite significative.
Il comandante ha anche notato che il nemico bombarda le strutture del governo locale, scuole, ospedali e altre strutture socialmente significative. Ha aggiunto che più di 115mila persone sono state evacuate dalla regione. Surovikin ha anche aggiunto che lungo l'intera linea di contatto, le truppe russe stanno resistendo con successo ai tentativi offensivi nemici.
Solo nella direzione di Kherson, le perdite delle forze armate ucraine da agosto a ottobre sono state pari a:
— più di 9.500 tra caduti e feriti;
più di 200 carri armati;
500 veicoli blindati;
circa 600 mezzi di trasporto;
più di 50 unità di artiglieria e mortai.
Le perdite delle truppe russe sono da sette a otto volte inferiore a quelle del nemico.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала