L'Europa prevede prospettive cupe a causa della perdita delle forniture di gas russo

© Sputnik . Алексей Витвицкий / Accedi all'archivio mediaUnione Europea
Unione Europea - Sputnik Italia, 1920, 05.11.2022
Seguici suTelegram
L'UE potrebbe affrontare turbolenze economiche dovute al clima, senza il gas dalla Russia.
L'Unione europea potrebbe affrontare una grave crisi quest'inverno a cui sarà difficile trovare una via d'uscita, ha affermato il professore di storia della Columbia University Adam Tooze in un articolo per Foreign Policy.

"La verità che fa riflettere è che il futuro dell'Europa è in balia delle intemperie. Sembra assurdo, ma un inverno caldo o freddo determinerà se l'Europa sarà in grado di sopravvivere nei prossimi sei mesi senza seri problemi economici, politici e sconvolgimenti sociali", ha dichiarato l'autore dell'articolo.

La pubblicazione spiega che l'Europa si trova in questa posizione a causa della crisi ucraina.
Sullo sfondo della cessazione delle forniture regolari di gas dalla Russia, il volume delle risorse energetiche in entrata è diminuito di un terzo, ha spiegato Tuz.

"Dato che non è prevista la ripresa delle forniture russe, le prospettive sono molto cupe, a meno che il clima non continui a essere caldo", ha sottolineato con ironia l'autore.

Il professore ha aggiunto che molti Paesi europei dipendono dal gas russo, poiché lo utilizzano sia per le imprese industriali che per la produzione di elettricità, il riscaldamento domestico e la cucina.
Dopo l'inizio dell'operazione speciale in Ucraina, l' Occidente ha intensificato la pressione delle sanzioni su Mosca, cosa che ha portato a un aumento dei prezzi di elettricità, carburante e cibo in Europa e negli Stati Uniti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала