- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

12 navi hanno lasciato porti ucraini nell'ambito dell'accordo sul grano

© Sputnik . Turkish Defense Ministry / Accedi all'archivio mediaLa nave Razoni nel porto di Odessa
La nave Razoni nel porto di Odessa - Sputnik Italia, 1920, 01.11.2022
Seguici suTelegram
Il ministero delle Infrastrutture ucraino ha annunciato che 12 navi hanno lasciato i porti ucraini lunedì nell'ambito dell'"accordo sul grano".
"Oggi 12 navi hanno lasciato i porti di Odessa, Chernomorsky e Yuzhny con 354,2mila tonnellate di prodotti agricoli per i Paesi dell'Africa, dell'Asia e dell'Europa", ha affermato il ministero sui social network.
Onu, Ucraina e Turchia avevano precedentemente concordato un piano per il movimento di 14 navi lungo il corridoio umanitario marittimo per il 31 ottobre: ​​12 in partenza dall'Ucraina e due in arrivo. La delegazione delle Nazioni Unite ha informato la Russia di questo, ha riferito il Centro di coordinamento congiunto.
Bandiera ucraina, crisi Donbass - Sputnik Italia, 1920, 31.10.2022
La situazione in Ucraina
L'economia ucraina perde 203 milioni di dollari al giorno per gli allarmi aerei
Il 29 ottobre, il ministero della Difesa russo ha annunciato che la Russia ha sospeso la sua partecipazione all'esportazione di prodotti dai porti dell'Ucraina a causa dell'attacco terroristico di Kiev alle navi della flotta del Mar Nero e alle navi civili situate nelle acque di Sebastopoli. La preparazione dell'attacco e l'addestramento del personale militare del 73° Centro speciale per le operazioni marittime ucraino, secondo il ministero della Difesa russo, sono stati effettuati sotto la supervisione di specialisti britannici.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала