Eurocommissione: restituire i 300 miliardi alla Russia se questa aiuta l'Ucraina

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Accedi all'archivio mediaBandiera Ue
Bandiera Ue - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2022
Seguici suTelegram
L'Europa potrebbe ritenere le riserve auree della Russia di 300 miliardi come garanzia, fino a quando Mosca non prenderà parte alla ricostruzione dell'Ucraina, ha affermato il commissario europeo per la Giustizia e lo Stato di Diritto Didier Reynders.
"Secondo me, è come minimo possibile che questi 300 miliardi di euro si possano tenere come garanzia, fino a che la Russia non prenda parte volontariamente alla ricostruzione dell'ucraina", ha detto Reynders durante un'intervista con un media del gruppo Funke.
Il politico belga ha fatto notare che è possibile che venga organizzato un fondo per la ricostruzione del Paese, sebbene 300 miliardi siano pochi. "Al momento sono congelati gli attivi di 90 persone, oltre 17 miliardi di euro in sette paesi-membri dell'UE, tra cui 2,2 miliardi in Germania", ha aggiunto Reynders.
La Commissione Europea ha presentato il 25 maggio la proposta per la possibile confisca degli attivi russi congelati nonché per l'inclusione delle violazioni delle sanzioni nell'elenco dei reati nell'Unione europea. Come ha successivamente affermato il commissario europeo alla Giustizia Didier Reynders, la direttiva corrispondente sarà adottata a ottobre, ma finora non sono state divulgate informazioni specifiche sui tempi di adozione del documento. Secondo il commissario europeo, dopo l'adozione della direttiva, il tentativo di aggirare le sanzioni sarà incluso nell'elenco dei reati penali in tutta l'Unione europea, aprendo la strada alla confisca dei beni aziendali russi.
La Camera dei Rappresentanti del Congresso degli USA - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2022
Repubblicani contro i finanziamenti all'Ucraina con gli attivi russi congelati
In precedenza, i rappresentanti dell'UE avevano annunciato la possibile confisca dei fondi congelati russi se fosse stato creato un quadro legislativo appropriato. Secondo la Commissione Europea, i paesi dell'UE hanno già congelato oltre 17,4 miliardi di euro di attività commerciali russe.
I paesi dell'UE hanno già introdotto otto pacchetti di sanzioni contro la Russia dalla fine di febbraio, a causa della situazione in Ucraina. Il presidente Vladimir Putin ha affermato che la politica di contenimento e indebolimento della Russia è una strategia a lungo termine dell'Occidente e le sanzioni hanno inferto un duro colpo all'intera economia globale. Secondo questi, l'obiettivo principale dell'Occidente è peggiorare la vita di milioni di persone.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала