Polonia pubblica elenco richieste risarcimento a Germania per Seconda Guerra Mondiale

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaVarsavia nella fine della Seconda Guerra Mondiale
Varsavia nella fine della Seconda Guerra Mondiale - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2022
Seguici suTelegram
Il ministero degli Esteri polacco ha pubblicato un elenco completo delle richieste di risarcimento contro la Germania per i danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale.
In precedenza, le autorità polacche avevano dichiarato di voler chiedere 6,2 trilioni di złoty (circa 1,3 trilioni di euro) dalla Germania come risarcimento per i danni della seconda guerra mondiale. All'inizio di ottobre, una nota relativa era stata inviata in Germania tramite il ministero degli Affari esteri.
Il governo tedesco ha ripetutamente affermato di non avere intenzione di effettuare pagamenti alla Polonia: a Berlino credono di aver già pagato riparazioni piuttosto ingenti e non c'è motivo di dubitare del rifiuto delle riparazioni della Polonia nel 1953.
Oggi il ministero degli Esteri polacco ha pubblicato l’elenco con le richieste contenute nella nota diplomatica "sulla questione del risarcimento dei danni causati dalla Germania a seguito dell'aggressione e dell'occupazione tedesca nel 1939-1945".
Il risarcimento richiesto, per l’esattezza di 6 trilioni 220 miliardi 609 milioni di zloty (circa 1,3 trilioni di euro), comprende risarcimento per le vittime e familiari dell'aggressione e dell'occupazione tedesca, nonché viene richiesta la restituzione di beni sottratti alla Polonia che si trovano ancora sul territorio della Germania.
Tra le altre richieste:
restituire le attività e le passività delle banche statali polacche saccheggiate dallo stato tedesco nel 1939-1945, saldare i debiti sorti a seguito delle attività degli uffici di credito che hanno finanziato le operazioni militari criminali del Reich;
garantire la piena riabilitazione degli attivisti assassinati della minoranza polacca prebellica e compensare le perdite delle organizzazioni polacche in Germania, cooperare con la Polonia per preservare la memoria delle vittime polacche della seconda guerra mondiale;
garantire una completa definizione della condizione attuale dei polacchi e delle persone di origine polacca in Germania ripristinando il loro status di minoranza nazionale, in particolare per quanto riguarda l'insegnamento della loro lingua madre;
adottare misure efficaci per presentare alla società tedesca il "vero quadro della guerra e delle sue conseguenze", in particolare il male e i danni causati alla Polonia e ai polacchi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала