Saudi Aramco: incertezza sul mercato petrolifero globale con il price cap sul petrolio russo

© Sputnik . Ramil SitdikovProduzione di petrolio in Russia
Produzione di petrolio in Russia - Sputnik Italia, 1920, 26.10.2022
Seguici suTelegram
L'introduzione di un tetto al prezzo del petrolio russo porterà all'incertezza nel mercato petrolifero globale, ha affermato mercoledì Amin Nasser, CEO della compagnia petrolifera statale saudita Saudi Aramco.
"Ci sarà molta incertezza nel mercato petrolifero, il petrolio russo si sposterà dall'Europa all'Asia, il che avrà un impatto sul mercato", ha detto Nasser durante un incontro al sesto vertice della Future Investment Initiative a Riyadh.
Il 7 ottobre l'Unione Europea ha adottato l'ottavo pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia, che comprende una base legislativa per fissare un tetto massimo di prezzo per le forniture marittime di petrolio russo verso Paesi terzi. Si prevede che il limite di prezzo sarà introdotto il 5 dicembre per il petrolio e il 5 febbraio 2023 per i prodotti petroliferi. È in discussione l'introduzione di un tetto al prezzo del gas.
I Paesi occidentali continuano a discutere di varie misure per limitare le entrate della Russia dalle esportazioni di petrolio e gas. Finora ciò non è stato fatto né con l'imposizione di un embargo sul petrolio, anche da parte dell'intera Unione Europea, sui trasporti marittimi, né con il rifiuto volontario delle compagnie straniere. La redistribuzione delle esportazioni, schemi di approvvigionamento alternativi e il "premio delle sanzioni" nelle quotazioni di marchi del petrolio consentono alla Russia di assicurarsi entrate di bilancio anche con vendite a sconto.
Il presidente russo Vladimir Putin, commentando l'idea occidentale di limitare i prezzi delle risorse energetiche russe, ha affermato che la Russia non fornirebbe nulla all'estero se ciò fosse contrario ai propri interessi.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала