- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Le autorità di Kiev esortano rifugiati ucraini a rimanere all'estero

© Fotolia / Mariana_designerKiev in inverno
Kiev in inverno - Sputnik Italia, 1920, 25.10.2022
Seguici suTelegram
Il vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk ha invitato i rifugiati ucraini a non tornare nel Paese questo inverno, spiegando tale richiesta con la necessità di reggere all'inverno.
"Cogliendo l'occasione, vi chiederò di non tornare. Dobbiamo reggere all'inverno. Sfortunatamente, le reti non resisteranno. Se possibile, rimaniate e trascorriate l'inverno all'estero per il momento. Capiamo che la situazione sarà sempre peggiore ma questo inverno lo dobbiamo sopravvivere. Qui sopravviveremo, reggeremo all'inverno e poi penseremo a tutto il resto", ha detto la vicepremier in onda al telethon.
Gli attacchi alle infrastrutture ucraine delle forze armate russe sono iniziati il ​​10 ottobre, due giorni dopo l'attacco terroristico al ponte di Crimea, organizzato, secondo le autorità russe, dai servizi speciali ucraini. Gli attacchi vengono effettuati contro le infrastrutture energetiche, l'industria della difesa, i comandi militari e le strutture di comunicazione in tutto il Paese, da Kharkov e Kiev a Leopoli e Ivano-Frankivsk. Da allora, ogni giorno, nelle regioni ucraine, a volte in tutto il Paese, viene attivato l'allarme aereo. Volodymyr Zelensky ha dichiarato il 18 ottobre che il 30% delle centrali elettriche in Ucraina era stato distrutto, causando enormi interruzioni di corrente.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала