Ministero Esteri ungherese critica la dichiarazione del commissario UE su "sconfitta" della Russia

© Sputnik . Алексей Витвицкий / Accedi all'archivio mediaUnione Europea
Unione Europea - Sputnik Italia, 1920, 22.10.2022
Seguici suTelegram
Il segretario di Stato del ministero degli Esteri ungherese ha definito pericolosa la dichiarazione della commissaria europea sulla "sconfitta" della Russia.
La dichiarazione della commissaria europea per gli Affari interni Ylva Johansson, secondo cui la crisi si concluderà con la "sconfitta" della Russia, è pericolosa e dimostra la "posizione pro-guerra dell'UE", ha affermato Tamas Menzer, segretario di Stato per le relazioni bilaterali del ministero degli Esteri ungherese, Tamas Menzer.
"Penso che questa sia un'affermazione molto pericolosa poiché collega la fine della crisi a un evento militare che non sappiamo quando accadrà, e neppure se mai accadrà", ha scritto su Facebook.
Una tale "posizione pro-guerra" dell'UE, ne è certo diplomatica, prolunga la guerra e le sofferenze, il che è "estremamente pericolosa e inaccettabile".
L'Ungheria, ha sottolineato, insiste sulla "pace immediata" e non su "una guerra più lunga".
In precedenza, Vladimir Putin aveva annunciato la sua disponibilità ai negoziati sull'Ucraina e aveva invitato Kiev a fermare immediatamente tutte le ostilità. In risposta, Vladimir Zelensky ha affermato che il dialogo si sarebbe svolto solo quando la Russia avesse avuto un altro presidente. *Le attività di Meta (social network Facebook e Instagram) sono vietate in Russia in quanto estremiste.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала