Mosca è aperta al dialogo con gli Stati Uniti su de-escalation e controllo degli armamenti

© Ministero della Difesa russo / Accedi all'archivio mediaTest del missile Sarmat
Test del missile Sarmat - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2022
Seguici suTelegram
Mosca è aperta al dialogo con gli Stati Uniti sulla de-escalation e sul controllo degli armamenti, ha affermato oggi la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.
"Allo stesso tempo, la Russia è invariabilmente tenuta, in uno spirito di buona volontà, a dimostrare la sua disponibilità a riprendere la cooperazione con gli Stati Uniti... In linea di principio, rimaniamo aperti al dialogo con Washington sulla riduzione della escalation, mantenendo la stabilità strategica e le misure di riduzione del rischio, compreso l'uso di strumenti di controllo degli armamenti, ma ciò è possibile solo sulla base della reciprocità e del rispetto degli interessi del nostro Paese", ha detto alla stampa la Zakharova.
Commentando la dichiarazione di questa settimana dell'Assistente Segretario per l’Ufficio del controllo degli armamenti Mallory Stewart, secondo cui gli Stati Uniti sarebbero pronti ad avviare rapidamente i colloqui su un nuovo quadro di controllo degli armamenti per sostituire il nuovo Trattato START quando scadrà nel 2026, la diplomatica ha affermato che tali osservazioni non sono supportate da appelli sostanziali attraverso canali formali di lavoro e perseguono solo scopi di propaganda.
Il New START è un accordo di riduzione delle armi nucleari tra Russia e Stati Uniti, firmato nel 2010, che mira a dimezzare il numero di lanciamissili nucleari strategici. Il trattato doveva scadere l'anno scorso; tuttavia, Mosca e Washington sono riuscite a trovare un terreno comune e l'hanno prorogato per altri cinque anni senza rinegoziare nessuno dei suoi termini.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала