Previsione di scienziati russi: raffreddamento e aumento ghiaccio su rotta artica nei prossimi anni

© Foto : Public domain / ViktorKorrektorIl rompighiaccio atomico Yamal
Il rompighiaccio atomico Yamal - Sputnik Italia, 1920, 18.10.2022
Seguici suTelegram
Un leggero raffreddamento e un aumento della quantità di ghiaccio sono previsti nell'Artico nei prossimi anni, ha detto ai giornalisti Aleksandr Makarov, direttore dell'Arctic and Antarctic Research Institute (AARI).
"Secondo alcune stime, entro il 2050 ghiaccio nell'Artico rimarrà sicuramente. Inoltre, si presume che stiamo entrando in una fase di leggero raffreddamento associato a un ciclo di raffreddamento-riscaldamento di 70 anni. In linea di principio, nei prossimi anni, la situazione sulla rotta artica cambierà in una maniera abbastanza seria", ha affermato Makarov.
Secondo lui, le condizioni del ghiaccio non stanno cambiando così chiaramente come previsto, non c'è una diminuzione lineare del ghiaccio.
"Per tutti noi, aziende di trasporto, armatori, è estremamente importante la presenza del ghiaccio nel periodo estivo e la durata del periodo estivo. Infatti la quantità di ghiaccio è diminuita, ma quest'anno, negli ultimi dieci giorni di agosto, la copertura di ghiaccio nel mare di Chukci è aumentata ai massimi degli ultimi 20 anni", ha aggiunto Makarov.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала