Gazprom non esclude l'uso dell'hub turco per sostituire le forniture attraverso i Nord Stream

© Sputnik . Aleksey NikolskyiAmministratore Delegato di Gazprom Alexey Miller
Amministratore Delegato di Gazprom Alexey Miller - Sputnik Italia, 1920, 16.10.2022
Seguici suTelegram
Il capo di Gazprom Alexei Miller ha ammesso che sarebbe possibile reindirizzare attraverso l'hub turco tutti i volumi non forniti a causa degli attacchi terroristici ai gasdotti Nord Stream.
"Si tratta di tutti quei volumi che abbiamo perso a causa di atti di terrorismo internazionale ai Nord Stream, quindi essi potrebbero essere volumi significativi", ha affermato Miller a proposito delle prospettive per l'hub turco del gas in un'intervista al programma “Mosca. Cremlino. Putin” sul canale televisivo Rossiya 1.
Alla domanda se è possibile reindirizzare tutti i volumi del nord attraverso il futuro hub, ha risposto: "Sai, niente è impossibile".
Miller ha ricordato che Gazprom ha esperienza nella preparazione per l'attuazione del progetto South Stream, che è stato chiuso e successivamente trasformato nel TurkStream. Il South Stream era originariamente previsto per una capacità di 63 miliardi di metri cubi di gas.
"Perciò, se parliamo anche della documentazione tecnica per lo sviluppo del gasdotto, quindi per il South Stream, tutto questo è stato già fatto una volta", ha osservato il capo di Gazprom.
In precedenza, il presidente russo Vladimir Putin aveva affermato che la Russia potrebbe spostare il transito di gas dal Nord Stream alla regione del Mar Nero e alla Turchia. Il capo di stato russo ha discusso dell'idea con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Hanno incaricato di valutare la questione in dettaglio e rapidamente.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала