Putin ha parlato a Erdogan dell'idea di creare un hub del gas in Turchia

© Foto : Presidency of the Republic of TurkeyIncontro di Putin e Erdogan a Sochi
Incontro di Putin e Erdogan a Sochi - Sputnik Italia, 1920, 13.10.2022
Seguici suTelegram
I leader dei due Paesi si sono incontrati a margine del 6° Vertice della Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia.
"Dopo consultazioni con il vostro ministro dell'Energia e con il direttore della compagnia Botas, abbiamo concordato con Gazprom, e l'ho detto pubblicamente: se la Turchia e i nostri potenziali acquirenti di altri paesi sono interessati, potremmo considerare la costruzione di un altro sistema di gasdotti e la creazione in Turchia di un hub del gas per le vendite ad altri Paesi, a Paesi terzi, in primis ovviamente a quelli europei", ha affermato il presidente russo.
Il giorno prima, nel suo discorso al forum della Settimana dell'energia russa, il capo di stato aveva osservato che Mosca potrebbe spostare il transito di gas dal Nord Stream al Turkish Stream. Secondo Putin, una tale decisione sarebbe giustificata dal punto di vista economica, inoltre questa strada sarebbe molto più sicura.
"Potremmo regolare con calma (i prezzi. - ndr) a un livello normale, di mercato, senza sfumature politiche", ha affermato il presidente russo. Allo stesso tempo, ha definito esorbitante il costo attuale di questo tipo di carburante.
Il capo dello Stato ha anche ricordato i recenti tentativi delle autorità ucraine di organizzare un attacco terroristico al Turkish Stream
"Come avrete sentito, hanno anche cercato di farlo esplodere... Ma, grazie a Dio, questo non è successo, sta funzionando con successo", ha detto Putin.
Una perdita sui gasdotti nel Mar Baltico è stata scoperta il 26 settembre in quattro punti contemporaneamente. Secondo l'operatore Nord Stream AG, l'incidente è senza precedenti ed è impossibile stimare i tempi per le riparazioni. Le autorità di Germania, Danimarca e Svezia non hanno escluso il sabotaggio come causa dell'emergenza. Vladimir Putin ha definito l'incidente un atto di terrorismo internazionale, la Procura generale ha aperto un procedimento penale.
All'inizio della settimana il presidente russo, parlando dell'attacco terroristico organizzato dall'Ucraina sul ponte di Crimea, ha aggiunto che le autorità di Kiev hanno tentato di far saltare in aria anche il gasdotto Turkish Stream e di sabotare la centrale nucleare di Kursk, avvertendo che Mosca avrebbe risposto duramente a tali azioni.
Allo stesso tempo, Putin ha affermato che le truppe russe hanno inferto un duro colpo al sistema energetico, al comando militare, e alle strutture di comunicazione in Ucraina.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала