La crisi economica porterà una nuova ondata di divorzi e un aumento di violenza domestica?

© Foto : PixabayViolenza sessuale - immagine metaforica
Violenza sessuale - immagine metaforica - Sputnik Italia, 1920, 13.10.2022
Seguici suTelegram
Una situazione di tensione continua tra le mura domestiche per decidere quali spese tagliare, innescando liti e contrasti sulla gestione dei soldi
Con lo scoppio del Covid si era parlato non solo di emergenza sanitaria, ma anche sociale, con particolare attenzione alle famiglie. Il lockdown aveva portato ad un boom di divorzi (+36% di separazioni e +33% di divorzi). Sebbene ora i dati sembrano essersi stabilizzati, tornando simili a quelli del 2019, continua a calare il numero dei matrimoni, denunciando una crisi della famiglia.
Negli ultimi mesi un’ulteriore minaccia alla sua stabilità sta arrivando dalla crisi economica, tra aumenti in bolletta e carovita. Secondo gli ultimi dati Nomesia, il 65% delle famiglie percepisce un reddito inadeguato a sostenere le spese per le necessità di base, circa 1 su 4 ha avuto una riduzione del reddito nell'ultimo anno e 6 su 10 non riescono a mettere da parte dei soldi, o, comunque, l’importo è inferiore al passato.
Una situazione di tensione continua tra le mura domestiche per decidere quali spese tagliare, innescando liti e contrasti sulla gestione dei soldi. Una crisi della famiglia che denuncia un malessere profondo. Sempre più persone, nonostante il clima di rottura palese, rimangono insieme, non per salvare la famiglia, ma perché la crisi economica sta rendendo la scelta di separarsi ad appannaggio solo dei benestanti
“Come avvocato familiarista ho notato un netto peggioramento dei conflitti dall'estate 2022 in poi. Neanche le vacanze estive hanno dato sollievo a queste tensioni, anzi, in alcuni casi hanno peggiorato la situazione. Del resto, in molti le hanno trascorse in casa, non potendo permettersi di partire. – Ha commentato l’Avvocato Valentina Ruggiero, esperta in diritto di famiglia. – Un clima che, soprattutto per chi ha figli minori, diventa sempre più tossico e disfunzionale, con conseguenze psicologiche anche serie per tutti i membri. Ma si è costretti a restare sotto lo stesso tetto. Oggi per molti vivere in due appartamenti è un lusso, dovendo pagare due affitti o mutui, doppie bollette, che negli ultimi mesi sono raddoppiate se non triplicate”.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала