Cremlino: la fornitura USA di difesa aerea a Kiev renderà il conflitto più doloroso per l'Ucraina

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Accedi all'archivio mediaVista su Cremlino e ministero degli Esteri russo
Vista su Cremlino e ministero degli Esteri russo - Sputnik Italia, 1920, 11.10.2022
Seguici suTelegram
Le consegne dei sistemi di difesa aerea americani a Kiev renderanno il conflitto più lungo e doloroso per l'Ucraina, ma non cambierà gli obiettivi della Russia, ha detto ai giornalisti il portavoce presidenziale Dmitry Peskov.
"Insieme a voi ieri, abbiamo appreso di tali intenzioni dalle dichiarazioni ufficiali sui sistemi di difesa aerea. Ripeto ancora una volta, questo renderà il conflitto più lungo e doloroso per l’ucraina, ma questo non cambierà la nostra definizione degli obiettivi e il risultato finale", ha detto Peskov. Il portavoce ha anche commentato le parole dell'ex presidente dei Capi di stato maggiore congiunti degli Stati Uniti, Michael Mullen, che ha chiesto di fare di tutto per portare Russia e Ucraina al tavolo dei negoziati.
"Non sappiamo quanto l'attuale amministrazione, gli attuali capi militari statunitensi, ascoltino l'opinione dei loro ex colleghi. Non lo sappiamo. Finora, abbiamo sentito le dichiarazioni ufficiali dall'attuale amministrazione, dell'attuale esercito, sulla loro intenzione di continuare e proseguire nella consegna di armi e trascinare ulteriormente questo conflitto", ha osservato.
La Russia continuerà a realizzare i suoi compiti, ha sottolineato Peskov.
"Per noi l'importante non è che per qualcuno non sia peggio, per noi l'importante è che per noi sia meglio. Quindi dobbiamo raggiungere i nostri obiettivi in modo efficace ed efficiente, cosa che, di fatto, sta accadendo", ha concluso il portavoce. Il giorno prima, in una conversazione telefonica con Vladimir Zelensky, il presidente Joe Biden aveva promesso che gli Stati Uniti avrebbero continuato a sostenere Kiev con tutto ciò di cui aveva bisogno, compresa la fornitura di sistemi avanzati di difesa aerea.
Sullo sfondo dell'operazione speciale russa in Ucraina, gli Stati Uniti ei loro alleati della NATO stanno pompando incessantemente armi al regime di Kiev, stanziando per questo decine di miliardi di dollari. Mosca, dal canto suo, ha più volte affermato che la fornitura di armi occidentali non fa che prolungare il conflitto e il trasporto di armi diventa un obiettivo legittimo per l'esercito russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала