Mali, il presidente sostiene l'idea della Russia di trasferire 300mila tonnellate di fertilizzanti

© AFP 2022 / SÉBASTIEN RIEUSSECA man stands in front of the Djingareyber mosque on February 4, 2016 in Timbuktu, central Mali.
A man stands in front of the Djingareyber mosque on February 4, 2016 in Timbuktu, central Mali. - Sputnik Italia, 1920, 04.10.2022
Seguici suTelegram
Il presidente del Mali appoggia l'idea della Russia di trasferire 300mila tonnellate di fertilizzanti ai Paesi poveri.
ll presidente ad interim del Mali, Assimi Goita, ha avuto un colloquio con il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin.
Con l'occasione i due presidenti hanno discusso delle relazioni bilaterali, anche in ambito commerciale ed economico. Il premier del Mali ha sostenuto l'idea del Presidente della Federazione Russa di trasferire ai Paesi in via di sviluppo 300mila tonnellate di fertilizzanti russi accumulati nei porti europei.
Come riferisce il Cremlino, la conversazione è avvenuta su iniziativa del Mali.

“È stata rilevata l'importanza di attuare l'iniziativa russa di donare ai Paesi in via di sviluppo circa 300mila tonnellate di fertilizzanti che sono state bloccate nei porti europei a causa delle restrizioni illegittime delle sanzioni”, si legge nel comunicato.

Le parti hanno inoltre convenuto di continuare a rafforzare la cooperazione in materia di sicurezza al fine di "sradicare i gruppi terroristici in tutto il Mali".
Vladimir Putin ha poi invitato il suo omologo maliano al vertice Russia-Africa che si terrà nell'estate del 2023 a San Pietroburgo.
Putin ha presentato la sua iniziativa sui fertilizzanti il ​​16 settembre, in un discorso al Segretariato delle Nazioni Unite, chiedendo all'organizzazione mondiale di chiedere alla Commissione europea di rimuovere le restrizioni sui fertilizzanti russi per i Paesi in via di sviluppo.
Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha affermato che l'Organizzazione, insieme all'Unione Europea e agli Stati Uniti, sta facendo tutto il possibile affinché le sanzioni imposte alla Russia non interferiscano con la fornitura di cibo e fertilizzanti.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала