L'UE ha concordato un tetto massimo per il prezzo del petrolio russo

© DARIO PIGNATELLILa seduta del Consiglio Europeo del 25 maggio
La seduta del Consiglio Europeo del 25 maggio - Sputnik Italia, 1920, 04.10.2022
Seguici suTelegram
Secondo il giornale Politico nell'UE c'è l'accordo sul nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia, compreso il tetto del prezzo del petrolio.
I rappresentanti degli Stati membri dell'UE hanno concordato un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia, che include l'introduzione di un tetto ai prezzi del petrolio. Lo riporta il Politico di Bruxelles, citando diplomatici europei.
Secondo la pubblicazione, martedì i funzionari hanno raggiunto un accordo quadro sull'ottavo pacchetto di sanzioni e mercoledì 5 ottobre approveranno la versione finale del testo.
In precedenza, il Wall Street Journal, citando funzionari, ha riferito che l'Unione Europea potrebbe approvare un tetto massimo di prezzo per il petrolio russo in due fasi. Allo stesso tempo, è probabile che i politici europei rinviino l'adozione del documento finale fino a quando tutti i paesi del G7 non saranno pronti, scrivono i media.
Al vertice del 26-28 giugno, i ministri delle finanze dei paesi del G7 hanno confermato l'intenzione di ridurre la dipendenza dai vettori energetici russi e hanno concordato provvisoriamente di iniziare a limitare il costo del petrolio e del gas venduti da Mosca.
A settembre hanno confermato l'intenzione di introdurre un tetto sull'oro nero. Si prevede che il limite di prezzo entrerà in vigore il 5 dicembre per il petrolio e il 5 febbraio 2023 per i prodotti petroliferi. In risposta, la Russia ha avvertito che i paesi che avrebbero applicato i limiti sarebbero rimasti senza esportazioni dalla Russia.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала