La Farnesina ha convocato l'ambasciatore russo Razov

© Foto : Twitter / Russian Embassy in Italy Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia
 Il videomessaggio di S.E. l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov in occasione della Giornata della Russia - Sputnik Italia, 1920, 03.10.2022
Seguici suTelegram
Il 3 ottobre l'Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica Italiana Sergey Razov è stato convocato dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana.
A ricevere Razov è stato il Segretario Generale della Farnesina, l'ambasciatore Ettore Francesco Sequi.

Nel corso del colloquio, il diplomatico italiano ha annunciato le valutazioni ufficiali, concordate a livello dell'UE, sui referendum terminati il 27 settembre 2022 nelle Repubbliche Popolari di Donetsk e di Lugansk, nelle regioni di Kherson e di Zaporozhye, a seguito dei quali sono entrati a far parte della Federazione Russa.

Da parte sua, l'Ambasciatore della Federazione Russa ha respinto categoricamente le dichiarazioni della Parte Italiana e ha esposto le sue posizioni in merito alle questioni sollevate, riportando la posizione enunciata dal presidente della Federazione Russa Putin il 30 settembre scorso al Cremlino.
Dal 23 al 27 settembre si sono tenuti referendum nella DPR e nella LPR, nonché nella regione di Kherson e nei territori liberati della regione di Zaporozhye, sull'adesione di queste regioni alla Russia. In tutte le regioni citate, la stragrande maggioranza della popolazione ha votato a favore dell’adesione. Il 30 settembre al Cremlino si è tenuta la cerimonia di firma degli accordi per l’adesione alla Russia dei quattro nuovi territori: le Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, nonché le regioni di Kherson e Zaporozhye.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала