Novak: i Nord Stream possono essere riparati, ma ci vorranno tempo e denaro

© AP Photo / Bernd WuestneckLa nave posatubi Fortuna
La nave posatubi Fortuna - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2022
Seguici suTelegram
I gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2, dal punto di vista tecnico, possono essere riparati ma ciò richiederà molto tempo e molte risorse. Prima di tutto, la Russia intende scoprire chi è responsabile del sabotaggio. Secondo le stime preliminari, Stati Uniti, Ucraina e Polonia sono interessati a questo.
Lo ha affermato il vice primo ministro russo Alexander Novak in onda sul canale televisivo Rossiya 1 in un'intervista al programma "Mosca. Cremlino. Putin".
"Non ci sono mai stati incidenti del genere. Naturalmente, ci sono possibilità tecniche per ripristinare l'infrastruttura, ci vogliono tempo e risorse adeguate. Sono sicuro che si troveranno tali opportunità", ha affermato.
"Oggi partiamo dal presupposto che è necessario, prima di tutto, capire chi ha fatto questo, e siamo sicuri che sono interessati a questo alcuni Paesi che avevano espresso le posizioni. Sia gli Stati Uniti, sia l’Ucraina e anche la Polonia avevano detto tempo fa che "questa infrastruttura non funzionerà, faranno di tutto per questo", quindi, ovviamente, questo deve essere esaminato seriamente", ha aggiunto Novak.
Lunedì, attacchi terroristici simultanei si sono verificati a due gasdotti russi. Secondo le informazioni delle autorità di Danimarca e Svezia, sono state scoperte due fughe di gas a Nord Stream e una a Nord Stream 2 vicino all'isola di Bornholm. Germania, Danimarca e Svezia non escludono sabotaggi mirati.
La parte russa ha chiesto ufficialmente informazioni alla Danimarca sul guasto al Nord Stream non appena l'incidente è diventato noto. Le autorità danesi hanno notificato alla Federazione Russa le esplosioni nel luogo della fuga di gas. L'operatore di Nord Stream, Nord Stream AG, ha riferito che l'emergenza sui gasdotti era senza precedenti ed era impossibile stimare i tempi delle riparazioni.
Il funzionamento di Nord Stream è stato sospeso da fine agosto a causa di problemi con la riparazione delle turbine Siemens causati dalle sanzioni occidentali. Tuttavia, il gasdotto è rimasto pieno di gas. Anche il Nord Stream 2, completato nel 2021 ma mai messo in funzione, è già stato riempito di gas.
La Procura generale della Federazione Russa ha intentato una causa per un atto di terrorismo internazionale dopo il danneggiamento dei gasdotti Nord Stream.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала