Berlino potrebbe avviare le proprie indagini sui danneggiamenti a Nord Stream

© Foto : Nord Stream 2/Axel SchmidtLa costruzione di Nord Stream-2
La costruzione di Nord Stream-2 - Sputnik Italia, 1920, 02.10.2022
Seguici suTelegram
In caso l'ipotesi del sabotaggio deliberato ai gasdotti Nord Stream e Nord Stream 2 sarà confermata, Berlino potrebbe avviare le proprie indagini su quanto accaduto, ha dichiarato il ministro della Giustizia tedesco Marco Buschmann (FDP).
"Probabilmente, in questo caso è stato commesso un reato, sul quale il procuratore federale potrebbe avviare un'azione penale per proprio conto", ha affermato Buschmann in un'intervista al giornale Bild am Sonntag.
Buschmann ha osservato che in caso della conferma del sospetto che i gasdotti Nord Stream sono stati fatti esplodere, verrà avviata un'indagine ufficiale.
"Avremmo dato la caccia ai colpevoli - con tutti gli strumenti a disposizione del nostro stato costituzionale", ha sottolineato il ministro.
In precedenza, il ministro dell'Interno tedesco Nancy Feser ha annunciato l'intenzione di creare un team investigativo congiunto da parte di Germania, Danimarca e Svezia per indagare sugli attacchi terroristici al Nord Stream.
Lunedì, attacchi terroristici simultanei si sono verificati a due gasdotti russi. Secondo le informazioni delle autorità di Danimarca e Svezia, sono state scoperte due fughe di gas a Nord Stream e una a Nord Stream 2 vicino all'isola di Bornholm. Germania, Danimarca e Svezia non escludono sabotaggi mirati.
La parte russa ha chiesto ufficialmente informazioni alla Danimarca sul guasto al Nord Stream non appena l'incidente è diventato noto. Le autorità danesi hanno notificato alla Federazione Russa le esplosioni nel luogo della fuga di gas. L'operatore di Nord Stream, Nord Stream AG, ha riferito che l'emergenza sui gasdotti era senza precedenti ed era impossibile stimare i tempi delle riparazioni.
Il funzionamento di Nord Stream è stato sospeso da fine agosto a causa di problemi con la riparazione delle turbine Siemens causati dalle sanzioni occidentali. Tuttavia, il gasdotto è rimasto pieno di gas. Anche il Nord Stream 2, completato nel 2021 ma mai messo in funzione, è già stato riempito di gas.
La Procura generale della Federazione Russa ha intentato una causa per un atto di terrorismo internazionale dopo il danneggiamento dei gasdotti Nord Stream.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала