L'Occidente ha provocato una colossale ondata migratoria con le sue politiche distruttive

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaMigranti al confine tra la Polonia e la Bielorussia
Migranti al confine tra la Polonia e la Bielorussia - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2022
Seguici suTelegram
Lo ha sostenuto il presidente russo Vladimir Putin, intervenendo al Cremlino nella cerimonia di riconoscimento e adesione formale delle regioni di Kherson, Zaporozhye e delle repubbliche del Donbass nella Federazione Russa.
I Paesi occidentali, con le loro politiche distruttive, hanno provocato una colossale ondata migratoria, milioni di persone stanno soffrendo la povertà. Lo ha affermato oggi il presidente russo Vladimir Putin, parlando alla cerimonia di accettazione di quattro nuovi territori in Russia a seguito dei risultati dei referendum.
"È stato proprio con le loro politiche distruttive, guerre, rapine che hanno provocato la colossale ondata di flussi migratori di oggi. Milioni di persone subiscono difficoltà, bullismo e migliaia muoiono cercando di raggiungere la stessa Europa", ha affermato Putin.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала