Annunciati a Mosca i vincitori del concorso Stenin 2022

© Foto : Shibasish Saha, StenincontestFoto del concorso Andrey Stenin
Foto del concorso Andrey Stenin - Sputnik Italia, 1920, 27.09.2022
Seguici suTelegram
Ha annunciato i suoi vincitori il concorso intitolato alla memoria di Andrei Stenin (http://stenincontest.com), il corrispondente di guerra del gruppo mediatico “Rossiya Segodnya”, l’unica piattaforma internazionale in Russia destinata ai giovani professionisti della fotografia.
Per l’edizione 2022 sono stati assegnati i posti sul podio per ciascuna delle categorie e anche per le “Menzioni speciali della giuria”. Per quest’anno la giuria degli esperti ha stabilito di non assegnare il premio principale, il Grand Prix.
Secondo la curatrice del concorso Oxana Oleynik, la fotografia, parlando una lingua universale, è diventata nel mondo moderno una forma resistente di comunicazione: Non importa quanto i tempi siano duri, i giovani fotogiornalisti sanno parlare egregiamente questa lingua universale, ha sottolineato.
Alla base dei lavori dei concorrenti vi sono come sempre i temi di attualità: la contrapposizione fra uomo e natura e i problemi ecologici che ne conseguono, gli scontri politici ed etnici, le sfide sociali. Raccontando le loro storie tramite il mezzo della fotografia, i vincitori del nostro concorso ragionano in maniera non banale e sanno vedere al di sopra dei limiti che legano agli eventi del momento, commenta la Oleynik.
Nella categoria “Notizie principali” la prima posizione è andata al reportage dello scatto emozionante “Muro di scudi” (https://stenincontest.com/winners2022_tn_single/20220601/393743.html) del fotografo guatemalteco Esteban Biba, che ritrae lo scontro tra le forze dell’ordine nazionali e il convoglio di migranti dall’Honduras, nel paese guatemalteco di Vado Hondo nel gennaio 2021, e alla foto-storia del giornalista indiano Chandan Khanna “Sconvolgimento” (https://stenincontest.com/winners2022_tn_series/20220613/396281.html) sul tornado che nel dicembre 2021 si è abbattuto sullo Stato americano del Kentucky e che ha privato delle feste natalizie migliaia di famiglie.
Nella categoria relativa allo sport la migliore opera singola è stata giudicata il fermo immagine “L’uomo che ha cambiato tutto” (https://stenincontest.com/winners2022_s_single/20220526/387587.html): il russo Edgar Breshchanov ha fissato la capriola di Patson Daka, l’eroe della partita della fase a gironi di Europa League fra Spartak Mosca e Leicester City nella stagione 2021/2022. Fra le serie fotografiche della categoria ha vinto la foto-storia “Spaccaossa” (https://stenincontest.com/winners2022_s_series/20220527/389474.html) del russo Yevgeny Konoplyov sull’antico passatempo popolare buriato “haer shaalgan”, al quale nel 2020 è stato riconosciuto lo status di sport nazionale.
Lo foto etnica di ammaliante bellezza sulle raccoglitrici di peperoncino rosso del fotogiornalista del Bangladesh Abdul Momin (https://stenincontest.com/winners2022_mp_single/20220531/388833.html) è stata scelta come la migliore fra le opere singole della categoria “Il mio pianeta”. Fra le serie fotografiche della categoria ha vinto la cronaca documentaristica “Alpaqueros” (https://stenincontest.com/winners2022_mp_series/20220530/392153.html) dell’italiano Alessandro Cinque sulla vita delle comunità peruviane che vivono sul plateau andino.
Nella categoria “Ritratto. Un eroe del nostro tempo” il primo posto è andato a due fotogiornalisti di Bangladesh e Iran. Fra le foto singole ha vinto lo scatto del reporter bangladese Muhammad Amdad Hossain “Luci e speranza” (https://stenincontest.com/winners2022_p_single/20220531/393226.html) sull’accensione delle lampade nel tempio Loknath Brahmachari a Dacca, simboleggiante l’inizio della festa Kartikabrata.
La migliore fra le storie è stata considerata la serie di ritratti femminili “Sogni nascosti” (https://stenincontest.com/winners2022_p_series/20220614/398292.html) del fotogiornalista iraniano Shaghayegh Shayankhah sulle abitanti dell’isola di Jazireh-ye Shif nel sud dell’Iran, sul golfo Persico.
La lista completa dei premiati dell’edizione 2022 è pubblicata sulle versioni russa (http://stenincontest.ru) e inglese (http://stenincontest.com) del sito ufficiale del concorso.
Seguendo una tradizione ormai consolidata, all’interno del concorso sono stati assegnati premi speciali ai concorrenti. Nel 2022 i premi sono andati alle opere di tutte e quattro le categorie: “Notizie principali”, “Il mio pianeta”, “Sport”, “Ritratto. Un eroe del nostro tempo”. I premi speciali sono stati consegnati da quelli che sono partner del concorso da molti anni: la holding mediatica araba Al Mayadeen TV e il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR).
La foto singola “La cappella trasformata in un reparto COVID” (https://stenincontest.com/winners2022_tn_single/20220601/393755.html) del filippino Dante Diosina JR e la serie “Sport e divertimento invece che guerra e paura” (https://stenincontest.com/winners2022_s_series/20220527/388018.html) del siriano Mouneb Taim hanno ricevuto il premio speciale del Comitato internazionale della Croce Rossa “Per una fotografia umanitaria” rispettivamente nelle categorie “Notizie principali” e “Sport”.
Il premio speciale di Al Mayadeen TV nella categoria “Il mio pianeta” è andato alla foto singola “Rompendo il ghiaccio” (https://stenincontest.com/winners2022_mp_single/20220531/388776.html), scattata dal fotogiornalista indiano Rajendra Mohan Pandey a Srinagar, nello Stato indiano di Jammu e Kashmir nel periodo del gelo invernale. Nella categoria “Ritratto. Un eroe del nostro tempo” il premio speciale è stato vinto dalla foto singola del russo Vitaly Nevar “Il milite ignoto” (https://stenincontest.com/winners2022_p_single/20220531/393186.html).
Sul concorso
Il Concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin, organizzato da MIA “Rossiya Segodnya” sotto l’egida della Commissione della Federazione Russa per l’UNESCO, ha l’obiettivo di sostenere i giovani fotografi e di attirare l’interesse del pubblico verso i compiti del moderno giornalismo fotografico. È una piattaforma per i giovani fotografi di talento, sensibili e aperti a tutto ciò che è nuovo, dalla quale dirigono la nostra attenzione sulle persone e sugli eventi vicini a noi.
I partner mediatici generali del concorso sono: VGTRK (Società statale di televisione e di radiodiffusione di tutta la Russia), la piattaforma online SMOTRIM, il canale televisivo statale della Federazione Russa "Rossija-Kultura" , il canale televisivo "Моskva 24" .
I partner mediatici internazionali del concorso sono: l’agenzia di informazione e radio Sputnik , il portale e canale televisivo RT , l’agenzia di stampa Askanews , la holding mediatica Independent Media , l’agenzia di stampa Telam, l’agenzia di stampa ANA , lo Shanghai United Media Group (SUMG) , il portale Internet del quotidiano China Daily , il portale Internet The Paper , il network mediatico Al Mayadeen , Festival della Fotografia Etica.
Sostengono il concorso come partner di settore: l’Unione dei giornalisti russi, il portale di informazione YOung JOurnalists , il portale Russian Photo , il portale Photo-study.ru , la scuola di fotografia “Akademija fotografii” , la rivista Fotoargenta , il portale Internet All About Photo, la rivista Artdoc , il portale Internet IPhoto Channel, il portale Internet For Photographers Only, la piattaforma-partner-festival internazionale PhotON PhotON.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала