Meloni critica la posizione della Cina su Taiwan

© AFP 2022 / Guglielmo MangiapaneLeader del partito Fratelli d'Italia Giorgia Meloni
Leader del partito Fratelli d'Italia Giorgia Meloni - Sputnik Italia, 1920, 23.09.2022
Seguici suTelegram
La leader di Fratelli d'Italia, George Meloni ha criticato la posizione della Cina su Taiwan e ha definito un "grosso errore" l'adesione di Roma all'iniziativa cinese della "Nuova Via della Seta".
In un’intervista pubblicata oggi dall’agenzia di stampa taiwanese Central News Agency (CNA) la Meloni ha definito "inaccettabile" la condotta della Cina nei confronti di Taiwan.
"Questo è un comportamento inaccettabile da parte di Pechino, comportamento che condanniamo fermamente", ha detto la Meloni, rispondendo alla domanda sulle recenti tensioni intorno all'isola.
La leader di Fratelli d'Italia ha sottolineato di assumere questa posizione "insieme a tutte le democrazie del mondo libero".
A suo avviso, l'Ue dovrebbe utilizzare tutti i mezzi politici e diplomatici a sua disposizione ed "quanta più pressione possibile" su Pechino per prevenire lo scoppio di un conflitto militare nella regione.
"Non dimentichiamo che l’Unione europea è anche un mercato di sbocco chiave per la Cina, che rischia di essere chiuso se decidesse di attaccare l’isola", ha affermato.
A questo proposito, la Meloni ha anche menzionato le repressioni a Hong Kong, la discriminazione nei confronti degli uiguri, la "posizione ambigua" della Cina sulle azioni della Russia in Ucraina.
"Spero che il tempo serva a Pechino per abbassare i toni e fare qualcosa di concreto per il rispetto della democrazia, dei diritti umani e della legalità internazionale", ha aggiunto.
Ha definito un grosso errore" la precedente decisione di Roma di aderire al progetto cinese "Nuova Via della Seta".
"Se domani mattina dovessi firmare il rinnovo del memorandum, difficilmente vedrei le condizioni politiche per questo", ha detto.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала