La Polonia propone all'UE tre opzioni per ridurre il costo delle quote di CO2

© SputnikLa centrale a carbone PGE Elektrownia Bechatow in Polonia
La centrale a carbone PGE Elektrownia Bechatow in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 22.09.2022
Seguici suTelegram
La Polonia propone all'Unione europea tre opzioni per ridurre il costo delle quote (ETS) per le emissioni di anidride carbonica, ha affermato ai giornalisti Anna Moskwa, ministro del Clima e dell'Ambiente della Repubblica.
"C'è stata una discussione all'inizio di settembre. Il 30 settembre riprenderemo questa discussione. Abbiamo presentato una proposta ufficiale all'esame del Consiglio dei ministri dell'Energia (dell’Unione europea) in tre versioni", ha affermato Moskwa.
"La prima opzione è la sospensione dell'ETS, la seconda opzione è il ritorno al prezzo previsto, ovvero 32 (euro per tonnellata di emissioni) e la terza opzione è il rilascio di un minimo di quote gratuite, che ammontano a circa 400 milioni di tonnellate per l'energia, per il termoelettrico per questa stagione assolutamente di crisi", ha spiegato il ministro.
Contatore del gas - Sputnik Italia, 1920, 22.09.2022
Bollette, risparmiare con il cappotto termico: può dimezzare i costi di un condominio di otto piani
Moskwa ha aggiunto che in caso di mancato raggiungimento di un consenso tra gli stati membri dell'UE, la Polonia propone di consentire ai Paesi di scegliere autonomamente il migliore di diversi pacchetti di soluzioni.
"Se i Paesi non accettano proposte così radicali, offriamo soluzioni di compromesso: preparare un pacchetto di decisioni e dare loro la libertà di introdurre un pacchetto migliore a livello nazionale", ha affermato.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала