Delegazione NASA a Baikonur per il lancio dell'astronauta Rubio a bordo di un razzo Soyuz

© Sputnik . Press Service of Roscosmos / Accedi all'archivio mediaЗапуск ракеты-носителя "Союз-2.1а" с грузовым кораблем "Прогресс МС-16" c космодрома Байконур
Запуск ракеты-носителя Союз-2.1а с грузовым кораблем Прогресс МС-16 c космодрома Байконур - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2022
Seguici suTelegram
La delegazione della NASA è arrivata al sito di lancio Baikonur in vista del primo volo di un astronauta americano su una navicella spaziale russa dopo un anno e mezzo, ha riferito domenica il servizio stampa di Roscosmos.
"La delegazione statunitense è arrivata a Baikonur per partecipare alle attività per il primo volo incrociato sulla navicella spaziale Soyuz: si tratta di rappresentanti della NASA e parenti dell'astronauta Frank Rubio", ha affermato il servizio stampa dell’agenzia spaziale russa.
Il 18 settembre i membri della delegazione erano presenti al trasferimento del razzo vettore Soyuz-2.1a al complesso di lancio.
Il primo lancio nell'ambito dell'accordo tra Roscosmos e la NASA sui voli incrociati di cosmonauti russi e astronauti americani avrà luogo il 21 settembre. Il razzo Soyuz-2.1a lancerà la navicella spaziale Soyuz MS-22 verso la Stazione Spaziale Internazionale, il cui equipaggio comprende i cosmonauti russi Sergey Prokopyev e Dmitry Petelin, nonché l'americano Frank Rubio.
Il 3 ottobre è previsto un volo per la stazione della navicella americana Crew Dragon. Trasporterà sulla ISS gli astronauti della NASA Nicole Mann e Josh Cassada, l'astronauta giapponese Koichi Wakata e la cosmonauta russa Anna Kikina. Finora, l'accordo prevede altri due voli di veicoli spaziali russi e americani con equipaggi internazionali nel 2023 e nel 2024
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала