Scholz: la Germania sostiene Kiev ma non vuole un'escalation NATO-Russia

© Sputnik . Sergey Guneev / Accedi all'archivio mediaIl cancelliere tedesco Olaf Scholz
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz - Sputnik Italia, 1920, 17.09.2022
Seguici suTelegram
La Germania sostene l'Ucraina, ma ribadisce i paletti: nessuna accelerazione singola nella fornitura di armi ed evitare un'escalation NATO contro Russia.
Berlino sosterrà Kiev, ma non prenderà provvedimenti che porterebbero a una maggiore tensione nelle relazioni tra l'Alleanza del Nord Atlantico e Mosca, ha affermato il cancelliere tedesco Olaf Scholz in un'intervista a Deutschlandfunk.
"Abbiamo sostenuto l'Ucraina, continueremo a farlo... inclusa la fornitura di armi. E allo stesso tempo, il nostro obiettivo rimane quello di fare in modo che non ci sia escalation tra Russia e NATO", ha affermato il cancelliere tedesco.
Scholz ha aggiunto che le decisioni sulla fornitura di armi pesanti a Kiev dovrebbero essere prese insieme da tutti i partner.
"Per noi, il principio rilevante è: nessuna azione da sola", - ha detto Scholz.
L'ultimo pacchetto di aiuti militari annunciato dal Ministero della Difesa tedesco questa settimana è stato limitato a due sistemi missilistici a lancio multiplo MARS II e 50 veicoli corazzati Dingo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала