Presidente Sudafrica: “Il nuovo progetto sanzioni USA alla Russia rischia di punire l’Africa”

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaIl presidente del Sud Africa Cyril Ramaphosa
Il presidente del Sud Africa Cyril Ramaphosa - Sputnik Italia, 1920, 17.09.2022
Seguici suTelegram
Il nuovo progetto di legge al vaglio del Congresso degli Stati Uniti, che imporrebbe nuove sanzioni anti-Russia legate all'attività di Mosca in Africa, rischia di punire l'intero continente, ha detto il presidente del Sudafrica Cyril Ramaphosa al Black Caucus del Congresso statunitense.
"Se il disegno di legge contro le attività maligne della Russia [in Africa] dovesse diventare una legge statunitense, potrebbe avere la conseguenza non intenzionale di punire il continente africano per gli sforzi volti a promuovere lo sviluppo e la crescita", ha affermato ieri Ramaphosa.
Il ‘Countering Malign Russian Activities in Africa Act’ punirebbe i governi africani che sostengono le cosiddette "attività maligne" della Russia nel continente.
Il disegno di legge è passato alla Camera dei Rappresentanti ad aprile ed è ora all'esame del Senato.

Ramaphosa ha visitato Washington venerdì per un incontro bilaterale con Biden alla Casa Bianca.
I due leader hanno discusso di investimenti, infrastrutture, clima ed energia, salute, oltre a discutere di diverse sfide regionali e globali urgenti, come la situazione in Ucraina, secondo un alto funzionario dell'amministrazione Biden.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала