Pechino esprime protesta agli Stati Uniti per l'intenzione di fornire assistenza a Taiwan

CC0 / WhisperToMe / Il ministero degli Esteri cinese a Pechino
Il ministero degli Esteri cinese a Pechino - Sputnik Italia, 1920, 15.09.2022
Seguici suTelegram
La Cina ha espresso la ferma protesta agli Stati Uniti per un disegno di legge per fornire aiuti militari a Taiwan, ha affermato giovedì la portavoce del ministero degli Esteri cinese Mao Ning in un briefing.
Ieri, la commissione Affari esteri del Senato degli Stati Uniti ha approvato un disegno di legge che fornisce a Taiwan 4,5 miliardi di dollari in quattro anni, garanzie di credito per acquisti militari fino a 2 miliardi di dollari e lo status di "principale alleato degli Stati Uniti al di fuori della NATO". Dopo l'approvazione da parte della commissione competente, il disegno di legge "sulle politiche nei confronti di Taiwan" passa all'esame dell'intera camera alta del Congresso.
"Il relativo disegno di legge viola gravemente l'impegno degli Stati Uniti nei confronti della Cina sulla questione di Taiwan, viola il principio di “una Cina sola” e le disposizioni dei tre comunicati congiunti sino-americani, interferisce con gli affari interni della Cina, viola il diritto internazionale e le norme fondamentali delle relazioni internazionali, e invia un segnale falso e serio alle forze separatiste che sostengono l'indipendenza di Taiwan", ha affermato il diplomatico.
La funzionaria ha sottolineato che "la Cina si oppone fermamente a questo e ha già espresso agli Stati Uniti la protesta in modo solenne".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала