Armenia: le forze armate azere stanno bombardando il territorio armeno. Azerbaigian: è provocazione

© AP Photo / Armenian Defense MinistryАрмянская армия уничтожает азербайджанские танки на линии соприкосновения Нагорно-Карабахской Республики
Армянская армия уничтожает азербайджанские танки на линии соприкосновения Нагорно-Карабахской Республики - Sputnik Italia, 1920, 13.09.2022
Seguici suTelegram
Il ministero della Difesa armeno ha riferito che proiettili di artiglieria azerbaigiani stanno colpendo il territorio armeno.
"A partire dalle 00:05 del 13 settembre, le unità delle forze armate azere hanno iniziato a bombardare intensivamente usando artiglieria e armi leggere di grosso calibro in direzione delle posizioni armene vicino a Goris, Sotk e Jermuk", ha affermato il ministero in una nota, aggiungendo che gli azeri stanno usando anche droni.
Le tre città si trovano nella parte dell'Armenia che separa l'exclave azera Nakhchivan dal resto dell'Azerbaigian, e non lontano dal territorio conteso del Nagorno-Karabakh, una regione a maggioranza armena all'interno dell'Azerbaigian dove persiste da decenni la repubblica separatista dell'Artsakh.
Al contrario, il ministero della Difesa azero ha accusato l'Armenia di "una provocazione su larga scala nelle direzioni Dashkesan, Kalbajar e Lachin del confine di stato azerbaigiano-armeno" la notte del 12 settembre. La più grande guerra nella regione del Karabakh dagli anni '90 è stata risolta da un cessate il fuoco tra Armenia e Azerbaigian mediato dalla Russia.
Le tre nazioni un tempo facevano parte dell'Unione Sovietica, ma la frattura dello stato socialista nel 1991 ha lasciato i piccoli stati in competizione per risorse e spazio e ha acceso antiche tensioni etniche che a lungo si pensava fossero scomparse.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала