- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Cremlino: la Russia non ritirerà le truppe dalla centrale nucleare di Zaporozhye

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Accedi all'archivio mediaCremlino di Mosca
Cremlino di Mosca - Sputnik Italia, 1920, 12.09.2022
Seguici suTelegram
Il portavoce del Cremlino, Dmitriy Peskov, dice che la Russia non ha intenzione di ritirare le truppe dalla centrale nucleare di Zaporozhye, ma che è necessario che le forze armate ucraine smettano di bombardare la zona.
Non si parla di ritiro delle truppe dalla centrale nucleare di Zaporozhye, la cosa principale è convincere l'Ucraina a smettere di bombardare la centrale, strada questa irta di conseguenze catastrofiche, ha detto ai giornalisti Dmitry Peskov, addetto stampa del Presidente della Federazione Russa.

"Ora non stiamo parlando del ritiro delle truppe. Ora stiamo parlando della cosa principale. Vale a dire costringere la parte ucraina a fermare il barbaro bombardamento di obiettivi sul territorio della centrale, cosa irta di conseguenze molto tristi e catastrofiche. Continuiamo a chiedere a tutti i paesi di usare la loro influenza, a quei paesi che hanno tale influenza sulla parte ucraina, per fermare questi attacchi, che continuano su base giornaliera", ha detto Peskov, rispondendo alla domanda se la Russia, su richiesta dell'AIEA, sia pronta a ritirare le truppe dalla centrale nucleare di Zaporozhye e, in caso affermativo, a quali condizioni.

La centrale di Zaporozhye si trova sulla riva sinistra del Dnepr, vicino alla città di Energodar. La centrale è la più grande d'Europa in termini di numero di unità e capacità installata: l'impianto dispone di sei unità di potenza con una capacità di 1 gigawatt ciascuna.
La missione AIEA a Zaporozhye - Sputnik Italia, 1920, 12.09.2022
La situazione in Ucraina
L'AIEA mantiene la presenza presso la centrale nucleare di Zaporozhye
Da marzo è sotto la protezione dell'esercito russo.Il ministero degli Esteri russo ha sottolineato che questo passaggio è giustificato per evitare la fuoriuscita di materiali nucleari e radioattivi. L'esercito ucraino continua a bombardare regolarmente Energodar e il territorio della centrale nucleare di Zaporozhye adiacente alla città.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала