Musk, nuove accuse contro Twitter: 7milioni di dollari dati all'ex capo della sicurezza per tacere

© AP Photo / John RaouxElon Musk
Elon Musk - Sputnik Italia, 1920, 10.09.2022
Seguici suTelegram
Prosegue lo scambio di accuse reciproco tra Elon Musk e il più famoso cinguettio del globo. Da un lato Twitter accusa Musk di aver violato gli accordi per l'acquisto del social, dall'altro Musk accusa la compagnia di "aver comprato il silenzio dell'ex-capo della sicurezza". Con il nodo degli account fake.
"Il 28 giugno 2022, Twitter ha stipulato un accordo di separazione con Peiter Zatko in base al quale Twitter ha pagato l'indennità di fine rapporto al signor Zatko e ai suoi avvocati per un totale di 7,75 milioni di dollari".
Così sul tema gli avvocati del CEO di Tesla, SpaceX, e altre aziende, il multimiliardario ed eccentrico Elon Musk, in una lettera al direttore legale della piattaforma, questo venerdì.
Gli stessi accusano Twitter di non aver chiesto il consenso a Elon Musk per questo pagamento eccezionale, e quindi, secondo loro, di aver violato le regole dell'accordo di acquisto della rete per 44 miliardi firmato dalle due parti a fine aprile.

All'inizio di luglio il multimiliardario aveva annunciato che avrebbe rotto questo impegno, accusando la compagnia di San Francisco di averlo ingannato, in particolare sulla questione del numero esatto di account non autentici e spam.
Twitter ha subito presentato una denuncia per costringere Musk a rispettare i termini dell'accordo. Da lì il processo, previsto per il prossimo metà ottobre.
Questa è la terza lettera che gli avvocati di Elon Musk hanno inviato al gruppo per giustificare la loro decisione.
La prima è stata quella dell'annuncio della rottura. La seconda, inviata a fine agosto, invoca come ulteriore argomento le accuse mosse dall'ex capo della sicurezza della compagnia, Peiter Zatko: soprannominato "Mudge", Zatko ha accusato Twitter di aver nascosto le vulnerabilità nel suo sistema di protezione e di aver mentito sulla sua lotta contro gli account falsi.
Presentandosi come un whistleblower, ha inviato un lungo documento alle autorità americane all'inizio di luglio, ma è stato rivelato al grande pubblico solo a fine agosto.

"Gli hanno dato 7 milioni per assicurarsi che stesse zitto", ha detto l'avvocato Alex Spiro durante un'udienza in tribunale di martedì.

Di contro, secondo l'avvocato di Twitter William Savitt, le accuse di Zatko sono piene di "incoerenze e imprecisioni".
L'idea che la piattaforma abbia cercato di nascondere le accuse del suo ex-capo della sicurezza è "falsa e priva di senso", ha affermato lo stesso martedì.
"A gennaio, il signor Zatko è stato licenziato. Le sue accuse (...) erano state riviste e ritenute infondate", ha concluso il legale.
La disputa tra Musk e Twitter prosegue.
Technology entrepreneur Elon Musk laughs as he visits the Tesla Gigafactory construction site in Gruenheide near Berlin, Germany, Sept. 3, 2020. - Sputnik Italia, 1920, 22.01.2022
Elon Musk paragona suo figlio X AE A-XII ad una scimmia su Twitter
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала