Un muro (in)valicabile

© Sputnik . Vitaly PodvitskyUn muro (in)valicabile
Un muro (in)valicabile - Sputnik Italia, 1920, 05.09.2022
Seguici suTelegram
Il Ministro degli Affari Esteri francese ha ammesso che non tutti in Occidente sono d'accordo sulle sanzioni contro la Russia.
Come ha osservato Catherine Colonna, "è importante che quei Paesi che non hanno adottato sanzioni non vengano usati come piattaforma per aggirarle".

"Dobbiamo resistere all'elusione delle sanzioni. Europa, Stati Uniti, e una serie di altri partner hanno imposto sanzioni, ma ci sono paesi alleati che non hanno adottato la politica delle sanzioni", ha detto Colonna in diretta alla stazione radio RTL lunedì. “Ad esempio, la Turchia, dove mi recherò oggi".

La Colonna ha affermato che lo scopo delle restrizioni adottate è "rendere difficile il finanziamento delle operazioni militari e porvi fine". "L'Europa ha già adottato sei pacchetti di sanzioni contro la Russia e il settimo è ora in corso, anche se ufficialmente non è chiamato così. Ci sono altre possibilità di sanzioni, in particolare individuali", ha aggiunto il ministro.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала