Artico: la Russia vuole costruire più di 150 navi, tra cui 12 rompigiacchio

© Sputnik . Pavel Lvov / Accedi all'archivio mediaMar Glaciale Artico
Mar Glaciale Artico  - Sputnik Italia, 1920, 05.09.2022
Seguici suTelegram
La Russia mirerebbe ad aggiungere più di 150 navi alla sua flotta artica entro il 2035, che navigherebbe lungo la rotta del Mare del Nord, situata nella zona economica esclusiva del Paese.
Mosca prevede di aumentare la sua flotta artica costruendo 153 nuove navi, tra cui 12 rompighiaccio, rivela la rivista dell'Eastern Economic Forum pubblicata dalla fondazione Roscongress.
La pubblicazione suggerisce che la Russia intende ancora aumentare il trasporto transartico, creando una nuova classe di navi mercantili per la rotta del Mare del Nord entro il 2035.
Secondo la nuova dottrina navale, annunciata ad agosto, la Russia considera la rotta del Mare del Nord come le sue acque interne, usandola come una "rotta di trasporto nazionale sicura, competitiva, per tutto l'anno". Il paese prevede inoltre di continuare ad aprire la strada nella costruzione di rompighiaccio e negli investimenti nelle infrastrutture della flotta nucleare.
Nave Razoni carica di grano nel porto di Odessa - Sputnik Italia, 1920, 05.09.2022
La situazione in Ucraina
Tre navi sono salpate dai porti ucraini nell'ambito dell’accordo alimentare
La rotta del Mare del Nord si trova all'interno della zona economica esclusiva della Russia, simile al Passaggio a nord-ovest del Canada. È più breve dello stesso viaggio attraverso la rotta del Canale di Suez, ma consente il traffico solo diversi mesi all'anno a causa delle condizioni meteorologiche estreme. Lo sviluppo della regione artica dovrebbe essere uno dei temi dell'Eastern Economic Forum, che si terrà nella città russa di Vladivostok tra lunedì e giovedì.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала