Mosca, iniziati i funerali di Michail Gorbaciov

© AP Photo / Boris YurchenkoMikhail Gorbaciov interviene al Soviet Supremo dell'URSS
Mikhail Gorbaciov interviene al Soviet Supremo dell'URSS - Sputnik Italia, 1920, 03.09.2022
Seguici suTelegram
Sono iniziati questa mattina i funerali dell'ex-presidente dell'Urss Mikhail Gorbaciov a Mosca, nella "Casa dei Sindacati", nell'imponente Sala delle Colonne. Tanti i presenti, giunti da ogni parte a dare l'estremo saluto al capo di stato famoso in tutto il mondo per la "Perestrojka" e la "Glasnost".
È iniziata la cerimonia di congedo all'ex presidente dell'URSS Mikhail Gorbaciov, nella Sala delle Colonne di Mosca all'interno della "Casa dei Sindacati".
L'accesso generale per i visitatori alla cerimonia è aperto dalle 10:00. L'addio è organizzato dal servizio di protocollo dell'amministrazione presidenziale russa. In precedenza è stato riferito che al saluto solenne del primo presidente dell'URSS, sarebbero stati presenti "elementi di un funerale di stato".
Dopo la cerimonia di congedo, Gorbaciov sarà sepolto nel cimitero di Novodevichy.
Il primo e ultimo presidente dell'URSS, Mikhail Gorbaciov, è morto il 30 agosto dopo una grave e prolungata malattia, all'età di 92 anni.
Nato il 2 marzo 1931 nel villaggio di Privolnoye, nel territorio di Stavropol nel 1955 si laurea presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università statale di Mosca intitolata M.V. Lomonosov. Nel 1967 si laurea una seconda volta, in economia agraria, presso l'Università statale di agraria di Stavropol.
Sholz - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2022
Germania: il cancelliere Scholz rifiuta l'idea di fermare le importazioni di gas dalla Russia
Inizia la sua carriera politica e lavorativa all'ufficio del procuratore regionale di Stavropol.
Nel 1985 un plenum straordinario del Comitato Centrale del PCUS lo elegge Segretario Generale, mentre dal primo ottobre 1988 ricopre anche la carica di Presidente del Presidium del Soviet Supremo dell'URSS, unendo così le più alte cariche dello Stato e del partito.
Annuncia il vasto programma di riforme famoso in tutto il mondo con il nome di "Perestrojka".
Con lui l'Unione Sovietica adotta la politica della "Glasnost", la trasparenza, che comporta l'abolizione della censura statale nel 1990.
Gioca un ruolo chiave nella caduta del muro di Berlino, simbolo della caduta di quella "cortina di ferro" che separa da tempo Occidente e Russia.
Nel 1990, in un terzo Congresso straordinario dei deputati del popolo dell'URSS, Gorbaciov viene eletto presidente dell'Unione Sovietica, il primo e l’ultimo della nuova carica.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала