L'Etiopia potrebbe aderire al sistema di pagamento russo MIR, dice ambasciatore

© narodnayakartaCarta di credito "Mir"
Carta di credito Mir - Sputnik Italia, 1920, 03.09.2022
Seguici suTelegram
Venerdì, l'ambasciatore etiope in Russia, Alemyehu Tegenu Aargau, ha dichiarato che l'Etiopia è interessata a vari meccanismi di scambio con la Russia, inclusa l'introduzione delle carte di pagamento Mir.
Intervistato sulle prospettive di introduzione delle carte del sistema di pagamento Mir nel Paese, l'ambasciatore Argovia ha affermato che l'Etiopia può "utilizzare qualsiasi meccanismo per negoziare con la Russia".
A giugno, Argovia ha dichiarato a Sputnik che l'Etiopia potrebbe aderire al nuovo sistema di pagamento internazionale indipendente della Russia se anche paesi come Cina e Turchia decidessero di aderire.
La Banca di Russia ha sviluppato il proprio sistema di pagamento, chiamato Mir, nel 2015, tra le pressioni delle sanzioni occidentali. Quest'anno, la Russia ha già negoziato l'accettazione delle sue carte Mir in diversi paesi. Tra questi ci sono Vietnam, Turchia, Armenia, Corea del Sud, Uzbekistan, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Ossezia del Sud e Abkhazia.
Petrolio - Sputnik Italia, 1920, 02.09.2022
I ministri del G7 introducono tetto al prezzo del petrolio russo
Il mese scorso, funzionari iraniani hanno affermato che i pagamenti effettuati con le carte bancarie russe Mir stavano per essere accettati in Iran. Sempre ad agosto, i media hanno riferito che India e Russia stavano discutendo la possibilità di accettazione reciproca dei sistemi di pagamento nazionali RuPay e Mir. Di recente, l'ambasciatore dell'Angola in Russia ha anche segnalato che Luanda potrebbe entrare a far parte del sistema russo.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала