Missione AIEA, dodici ispettori rimangono nella centrale nucleare di Zaporozhye

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaLa missione AIEA a Zaporozhye
La missione AIEA a Zaporozhye - Sputnik Italia, 1920, 01.09.2022
Seguici suTelegram
Terminata l'ispezione AIEA a Zaporozhye: dodici ispettori rimangono sul sito, il direttore generale Grassi rientra.
La missione dell'AIEA ha ispezionato la centrale nucleare di Zaporozhye a Energodar e vi è rimasta per diverse ore. Il capo della delegazione di "Rosatom" e dipendenti della centrale nucleare di Zaporizhzhya hanno guidato la delegazione dell'AIEA attraverso il suo territorio e hanno mostrato le sezioni della stazione danneggiate durante il bombardamento delle truppe ucraine.
La missione dell'AIEA ha ricevuto informazioni chiave sulla situazione nella centrale nucleare, con le spiegazioni dal personale: "abbiamo visto quello che volevamo vedere", ha affermato ai media il direttore generale Rafael Grossi.
Parte degli specialisti della missione, dodici uomini in tutto, rimarrà a lavorare presso la centrale nucleare, per un analisi più dettagliata della situazione e dei rischi in relazione ai bombardamenti subiti dalla centrale e dal vicino centro di Energodar. I membri della delegazione hanno anche incontrato i residenti di Energodar, che hanno rivolto a Grossi un appello alla comunità mondiale consegnando 20mila firme per porre fine ai bombardamenti ucraini.
Ucraina, tentativo fallito di prendere possesso della centrale
Il rappresentante ufficiale del segretario generale delle Nazioni Unite Stefan Dujarric, commentando la notizia del tentativo dei sabotatori ucraini di impossessarsi della ZNPP, ha affermato che l'ONU è lieta che la Russia abbia fatto quanto necessario per proteggere gli ispettori dell'AIEA in visita alla centrale nucleare di Zaporozhye. Secondo il ministero della Difesa russo, giovedì mattina le forze armate russe hanno impedito lo sbarco di truppe ucraine sulle rive del fiume Dnepr, vicino alla centrale nucleare di Zaporozhye. Le truppe ucraine hanno anche sparato sulle aree residenziali di Energodar e sul territorio della centrale nucleare. Il tentativo di approdo nella centrale nucleare di Zaporozhye da parte di paracadutisti ucraini è stato effettuato sotto il controllo dei servizi speciali britannici, ha detto a Sputnik Vladimir Rogov, membro dell'amministrazione della regione di Zaporozhye.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала