- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Lavrov si augura che le provocazioni di Kiev alla centrale di Zaporozhye non portino al disastro

© Ufficio Stampa Ministro degli Esteri russo / Accedi all'archivio mediaSergey Lavrov, ministro degli Esteri della Federazione Russa
Sergey Lavrov, ministro degli Esteri della Federazione Russa - Sputnik Italia, 1920, 01.09.2022
Seguici suTelegram
Mosca spera che le provocazioni che l'Ucraina continua ad esercitare intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye non portino al disastro.
Mosca spera che le provocazioni che l'Ucraina continua ad esercitare intorno alla centrale nucleare di Zaporozhye, compreso l'attacco di oggi, non portino al disastro, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.
"La missione è lì oggi, a quanto ho capito, avete assolutamente ragione - ci sono state segnalazioni dai nostri militari sullo sbarco di due gruppi di sabotaggio che sono stati neutralizzati. Credo che questo sia un prezzo molto alto per la comunità mondiale per conoscere la verità, ma se l'Ucraina vuole che si realizzi in questo modo e vuole mostrare di cosa si tratta, spero solo che questo non porti a una sorta di catastrofe", ha detto Lavrov, parlando agli studenti dell'MGIMO.
"Ci aspettiamo obiettività. Sebbene tutti gli altri che sono coinvolti in questa visita in un modo o nell'altro, vista la sua preparazione e i tentativi di renderla difficile, chiaramente non vogliono che la missione dell'AIEA tragga conclusioni oggettive", ha aggiunto.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала