- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Una nave con 6,3mila tonnellate di olio di semi di girasole dall’Ucraina arrivata in Italia

© Sputnik . Vitaly Timkiv / Accedi all'archivio mediaL'olio di semi di girasole
L'olio di semi di girasole - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2022
Seguici suTelegram
Secondo i dati del portale marinetraffic.com la nave cargo Zumrut Ana, battente bandiera della Liberia, ha consegnato martedì all'Italia 6.300 tonnellate di olio di semi di girasole, arrivando a Porto Marghera (Venezia).
Come riportato da il Gazzettino, la nave è partita dall'Ucraina il 20 agosto scorso, dal porto di Chernomorsk nei pressi di Odessa. La sua partenza è stata possibile dopo la firma dell’"accordo alimentare" da parte delle autorità della Federazione Russa e dell'Ucraina attraverso la mediazione dell'ONU e della Turchia.
A metà agosto una nave portarinfuse con 11.000 tonnellate di semi di soia, partita dall'Ucraina, è arrivata al porto di Ravenna. La prima a raggiungere l'Italia è stata una nave con 15mila tonnellate di mais, giunta a Ravenna il 13 agosto.
La Coldiretti aveva dichiarato che la ripresa del passaggio delle navi cariche di cereali sul Mar Nero è importante anche per combattere la carestia in ben 53 Paesi dove, secondo l’Onu, la popolazione spende almeno il 60 per cento del proprio reddito per l’alimentazione. L'associazione stima che l'Italia riceverà quasi 1,2 miliardi di chili di mais, per l'alimentazione animale per latte e carne, grano tenero e olio di girasole grazie alla ripresa delle partenze di navi dall’Ucraina.
Il 22 luglio, a Istanbul, sono stati firmati accordi multilaterali sulla revoca delle restrizioni alla fornitura di prodotti russi per l'esportazione e sull'assistenza russa all'esportazione di grano ucraino. L'accordo, firmato da rappresentanti di Russia, Turchia, Ucraina e ONU, prevede l'esportazione di grano, cibo e fertilizzanti ucraini attraverso il Mar Nero da tre porti, tra cui Odessa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала