Pechino esorta gli Stati Uniti a smettere di rubare petrolio e generi alimentari dalla Siria

© AP Photo / Hussein MallaMezzi militari Usa in Siria
Mezzi militari Usa in Siria - Sputnik Italia, 1920, 30.08.2022
Seguici suTelegram
La portata del saccheggio statunitense nella Siria è scioccante, Washington deve fermare la sua presenza illegale nel Paese e smettere di rubare petrolio e generi alimentari del popolo siriano, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian.
"Alla luce della crisi siriana, che sta andando avanti da oltre 10 anni, e della grave crisi umanitaria che sta affrontando il popolo siriano, il volume e la portata del saccheggio della Siria da parte degli Stati Uniti è scioccante. Il paese più ricco del mondo sta depredando uno dei paesi più poveri, e questa è la più grande ingiustizia", ha dichiarato il diplomatico.
Lijian ha sottolineato che proprio la scorsa settimana le forze armate statunitensi hanno nuovamente lanciato una serie di attacchi aerei nella Siria orientale, continuando a violare la sovranità e l'integrità territoriale del Paese, inoltre Washington ha imposto e mantiene ancora dure sanzioni economiche contro la Siria, il che lo rende difficile per il popolo siriano provvedere ai bisogni primari e il processo di sviluppo economico e di ricostruzione del Paese affronta molte difficoltà.
"Fino ad oggi, le forze armate statunitensi controllano ancora il petrolio, il gas naturale e altre risorse nazionali della Siria", ha aggiunto.
Zhao Lijian ha sottolineato che "gli Stati Uniti dovrebbero pensare seriamente ai propri crimini di guerra, fermare la loro presenza illegale in Siria, fermare le attività militari illegali, porre fine alle sanzioni unilaterali contro la Siria e smettere di rubare petrolio e generi alimentari dalla Siria".
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала