- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

Alcuni Paesi occidentali non vogliono la fine del conflitto in Ucraina, afferma Cavusoglu

© AP Photo / Burhan OzbiliciIl ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2022
Seguici suTelegram
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha dichiarato che ci sono paesi in Occidente e nella Nato che non vogliono che il conflitto in Ucraina finisca e hanno sabotato l'"accordo alimentare".
Il diplomatico ha rilasciato un'intervista a Haber Global in cui ha dichiarato che tra i paesi dell'Occidente e della Nato, ci sono paesi che vogliono che il conflitto in Ucraina prosegua.

"C'erano anche quelli che hanno sabotato "l'accordo alimentare" nella parte che prevede l'uscita dei prodotti agricoli russi sui mercati. Non nominerò i paesi, il segretario generale dell'Onu li conosce molto bene", ha affermato Cavusoglu.

Il 22 luglio, ad Istanbul, sono stati firmati accordi multilaterali sulla revoca delle restrizioni alla fornitura di prodotti russi per l'esportazione e sull'assistenza russa all'esportazione di grano ucraino. L'accordo, firmato da rappresentanti di Russia, Turchia, Ucraina e ONU, prevede l'esportazione di grano, cibo e fertilizzanti attraverso il Mar Nero da tre porti, tra cui Odessa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала