Il cordoglio di Putin alla famiglia di Daria Dugina

© Sputnik / Accedi all'archivio mediaIl presidente Putin parla alla nazione e annuncia il riconoscimento della sovranità delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk
Il presidente Putin parla alla nazione e annuncia il riconoscimento della sovranità delle Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2022
Seguici suTelegram
Il presidente russo ha porto le condoglianze ai familiari della giornalista Daria Dugina, uccisa nel fine settimana a Mosca in quello che sembra essere un attentato pianificato.
Il capo di Stato russo ha definito il suo omicidio un crimine vile e crudele, riporta il canale Telegram del Cremlino.
"Un crimine vile e crudele ha interrotto la vita di Daria Dugina, una persona brillante e di talento con un vero cuore russo, gentile, amorevole, comprensiva e aperta. Giornalista, studiosa, filosofa, corrispondente di guerra, serviva onestamente le persone, la Patria , ha dimostrato con i fatti cosa significa essere una Patriota russa", si legge nel telegramma di condoglianze.
Sabato sera, sull'autostrada Mozhayskoye nel distretto di Odintsovo, nella regione di Mosca, è esplosa un'auto guidata dalla giornalista e politologa Daria Dugina, rimasta uccisa a seguito della detonazione. Secondo la versione preliminare, un ordigno esplosivo era stato precedentemente installato nell'auto prima di esplodere.
Secondo l'FSB, il caso è stato risolto. Secondo le forze di sicurezza russe, dietro l'omicidio della giornalista ci sono i servizi segreti ucraini, l'esecutrice è la cittadina ucraina Natalia Vovk, arrivata in Russia con sua figlia il 23 luglio.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала