- Sputnik Italia, 1920
La situazione in Ucraina
La Russia ha lanciato un'operazione speciale in Ucraina il 24 febbraio dopo che le Repubbliche del Donbass hanno chiesto aiuto a causa dei continui attacchi delle forze di Kiev.

La prima nave con grano dall'Ucraina potrebbe arrivare a Gibuti il ​​26-27 agosto - ONU

© SputnikTurchia, Centro di coordinamento sull'export di grano
Turchia, Centro di coordinamento sull'export di grano - Sputnik Italia, 1920, 20.08.2022
Seguici suTelegram
Dall'Onu con il World Food Programm l'annuncio che la MV Brave Commander ha lasciato il porto di Yuzhny, alla volta del Gibuti, con arrivo previsto per il 26-27 agosto. La nave trasporta 23.300 tonnellate di grano, in aiuto delle popolazioni del Corno d'Africa, colpite da siccità.
Il primo lotto di aiuti umanitari sotto forma di grano dall'Ucraina arriverà nel Paese africano di Gibuti, presumibilmente il 26 o 27 agosto, come riferiscono vari media, citando il capo dell'ONU World Food Programma (WFP), David Beasley.
In precedenza, le Nazioni Unite hanno informato che il Centro di coordinamento congiunto di Istanbul ha consentito a cinque navi di lasciare l'Ucraina martedì nell'ambito degli accordi per revocare le restrizioni alla fornitura di prodotti russi per l'esportazione e all'assistenza della Russia nell'esportazione di grano ucraino.
In particolare, l'uscita della 'MV Brave Commander' è stata consentita da Yuzhny, città portuale dell'oblast' di Odessa, con 23.300 tonnellate di grano a bordo. La nave si dirigerà a Gibuti.
Il rappresentante del segretario generale dell'Onu, Stephane Dujarric, ha affermato che si tratta del primo lotto di aiuti alimentari umanitari per l'attuazione delle operazioni del Programma alimentare mondiale in Etiopia a sostegno delle misure per combattere gli effetti della siccità nel Corno d'Africa.

"Esso (la prima nave dall'Ucraina) dovrebbe attraccare a Gibuti il ​​26 o 27 agosto", ha affermato l'agenzia in una nota.



Il 22 luglio a Istanbul sono stati firmati accordi multilaterali sulla revoca delle restrizioni alla fornitura di prodotti russi per l'esportazione e sull'assistenza russa all'esportazione di grano ucraino.
L'accordo, firmato da rappresentanti di Russia, Turchia, Ucraina e ONU, prevede l'esportazione di grano, cibo e fertilizzanti ucraini attraverso il Mar Nero da tre porti, tra cui Odessa.
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала